13.9 C
Foggia
1 Febbraio 2023
Foggia Calcio

Gallo, all. Foggia Calcio: “Il merito è dei ragazzi. E’ bastato lottare per avere il pubblico dalla nostra”

Il tecnico del Foggia Calcio Fabio Gallo ha parlato al termine della vittoria con la capolista Crotone. Queste le sue dichiarazioni: “Penso che i ragazzi oggi siano stati eccezionali. Hanno fatto quello che nessuno poteva pensare e sfido chiunque a dirlo. Lo hanno fatto con cuore, attenzione e intelligenza. Quello che abbiamo preparato hanno fatto. La fase offensiva? Gliel’ho detto a fine primo tempo. La difficoltà è stata e negli ultimi venti metri per frenesia. Questo è frutto della non serenità. Ma questi sono ragazzi che hanno dato tutto. Ci lavoreremo sulla fase offensiva ma questa settimana mi sono concentrato sull’organizzazione della squadra. Noi a venti minuti dalla fine eravamo fisicamente arrivati e i ragazzi si sono concentrati sui concetti che avevamo. Siamo riusciti a portare a casa una partita contro una squadra molto forte. Ma l’importante è che la squadra sappia che nei momenti di difficoltà si devono aggrappare a pochi ma precisi concetti. La vittoria di oggi è al 120% dei ragazzi. Il modulo 352? Volevo essere aggressivo. Non è certo questo il momento del palleggio ma è il momento della verticalizzazione. Per quanto riguarda il modulo e l’identità di squadra dobbiamo scalare posizioni che ci vedono messi male in classifica. Io devo essere concreto. Non posso pensare a chi ha caratteristiche diverse da questo modulo. Sta ai calciatori si devono adattare a questo modulo fare in modo che io possa scegliere anche loro. Io devo essere pratico e dare solidità alla mia squadra. Dare certezze ed essere solidi. Se essere solidi vuol dire perdere qualità, preferisco essere solido. Starà a loro (alle diverse mezze punte nda) trovarsi una collocazione nel caso dovessi continuare a scegliere questo modulo. I singoli? D’Ursi, Frigerio e Garattoni sì, sono stati bravi, ma io voglio soffermarmi su Di Noia, che ha fatto una grande partita. Ha sbagliato, si è allenato per un giorno in settimana, ma ha dato tutto. Non mi preoccupo del passaggio sbagliato ma della sostanza del giocatore. Mi ha dato il120%, penso che abbia fatto un’ottima gara come Petermann a cui chiedo un lavoro a cui non è abituato, quello del play davanti alla difesa. Mi soffermerei sulla crescita di questi ragazzi. Anche di quelli che oggi non sono scesi in campo. Devono essere parte del progetto fino alla fine. Poi tutti hanno fatto un’ottima partita. Quando si vince il merito è di tutti, quando si perde la responsabilità è di tutti. Per i ragazzi è un’iniezione di fiducia straordinaria questo risultato e sono felici ma domani farò notate a tutti loro gli errori. Non devono stare rilassati perché siamo ancora in una posizione sbagliata. Il pubblico è bastato quel primo tempo a portarlo dalla palle nostra e l’ho fatto anche notare ai miei ragazzi. C’erano timidi applausi, timidi ma quello era già un successo”.

 

Una nuova possibile identita per il Foggia? Modulo riproponibile? Alcuni ruoli non coperti al massimo serve sacrificio

 

singoli D’Ursi, Frigerio e Garattoni

Potrebbero interessarti:

Comunicato Stampa

La Redazione

Krasnodar, Shalimov nuovo tecnico

La Redazione

Foggia Calcio, le date dalla 9° alla 12° giornata

La Redazione