9.4 C
Foggia
30 Novembre 2022
Foggia Calcio

Boscaglia, all. Foggia Calcio: “Subiti tre gol strani, ma dobbiamo continuare a lavorare tranquilli”

Il tecnico del Foggia Calcio Roberto Boscaglia è intervenuto alla fine della partita per commentare la sconfitta della sua squadra: “Non mi è piaciuto il risultato. Era una partita complicata e lo sapevamo già, contro una squadra organizzata, che si conosce bene perché ha cambiato poco. Abbiamo buttato via 15 minuti e poi la squadra ha cominciato a martellare. Ma dobbiamo essere più lucidi ed incisivi negli ultimi metri. Nel nostro momento migliore abbiamo preso un gol stranissimo. Abbiamo fatto fatica a scardinare la difesa avversaria ma abbiamo sfiorato più volte il gol. L’abbiamo invece subito in ripartenza. Con grande carattere abbiamo rimesso in piedi la partita ma nel massimo sforzo ci siamo fatti punire su un rinvio. Sono tre gol strani, uno su una palla lunga, uno su una ripartenza e uno su un rinvio in cui non ci siamo fatti trovare preparati. Potevamo fare meglio nella fase difensiva, per come lavoriamo mi aspetto e voglio molto di più ma sono cose che ci possono stare. Dobbiamo restare tranquilli”.

Gli esterni di attacco del 4-2-3-1 sono chiamati a un grande lavoro e forse sono venuti a mancare loro in termini di attacco della porta e di copertura dei terzini. Il tecnico ha la sua visione del momento: “D’Ursi è un giocatore che non ha i novanta minuti e non è al 100%. Dobbiamo portarlo a lavorare affinché dia il massimo. Gli esterni hanno lavorato più palla al piede che altro. Invece uno dei due deve andare dentro l’area. In fase di non possesso gli esterni devono fare anche i quinti di difesa ma questa era la prima e anche la prima volta su un campo in erba e questo si è fatto anche sentire. Ma dobbiamo abituarci anche a questo”.

Potrebbero interessarti:

Narciso in conferenza

La Redazione

Calcio, andata playoff Lega Pro. Il Foggia Calcio crolla a Pisa ( 4-2)

La Redazione

TEF CHANNEL – Perugia, mister Nesta: “Il Foggia farà la partita della vita. Molto dipende da noi”

La Redazione