17.9 C
Foggia
22 Maggio 2022
Foggia Calcio

Turris velocissima e Santaniello super, il Foggia Calcio va KO

Pane e contropiede da un lato, con affondi verticali e rapidi. Errori e spazi tra le maglie difensive dall’altra. Il riassunto di Turris – Foggia Calcio è solo questo, oltre al risultato. Un 3-1 per i coralliniche interrompono le cinque sconfitte consecutive e ritrovano il feeling con i punti. Anche i rossoneri interrompono la loro piccola serie di quattro risultati utili (due pareggi e poi due vittorie), mostrando un’involuzione nel gioco offensivo a causa di errori visti e rivisti: controlli difettosi, misure dei passaggi sbagliati.

PRIMO TEMPO – Al 3′ la partita spiega la trama. Il Foggia attacca manovrando, la Turris riparte e innesca micidiali azioni in contropiede. Giannone serve Leonetti solo in area (Sciacca, l’unico uomo in difesa, era rimasto a metà strada tra i due) ma, tutto solo e indisturbato davanti al portiere, svirgola il tiro. Al 4′ Petermann risponde con il sinistro dal limite (destinato ad infilarsi all’incrocio), deviato in angolo con bravura dal portiere. Ma il tridente che funziona è quello della Turris. Al 9′ Giannone prova il super-gol con un tiro da oltre trenta metri, di poco alto sulla traversa. Un minuto dopo la Turris è in vantaggio, con una palla in verticale per Santaniello, che supera il portiere con un tocco ad anticipare l’uscita del portiere. L’azione nasce però da una spinta alle spalle ricevuta da Curcio e non sanzionata dall’arbitro. Al 14′ sempre Giannone tenta la conclusione dal limite, deviata di poco sulla traversa. Il Foggia trova animo al 16′. Nell’occasione, su un pallone recuperato da Petermann, Ferrante trova l’imbucata per Merola, il cui tiro viene fermato in due tempi dal portiere. Al 23′ Leonetti colpisce il palo e poi Santaniello spara sull’esterno della rete. Al 27′ il Foggia pareggia: Verticalizzazione per Merola che calcia a rete, il portiere respinge e Garofalo col piatto destro la piazza. Al 32′ Giannone prova la conclusione dai venti metri e il portiere mette in angolo. Al 36′ Petermann apre sulla destra per Nicolao che mette al centro un cross che Merola devia di testa alto sulla traversa. Poi la svolta: al 42′ la Turris torna avanti con il solito Santaniello, che mette in porta un cross di Giannone, tra le maglie molto blande della difesa del Foggia. Il gol è realizzato con un rossonero a terra dopo un contrasto di gioco non sanzionato dall’arbitro.

SECONDO TEMPO – La ripresa non riserva molte fasi di gioco degne di nota. La prima rappresenta un giallo per il Foggia. Al 70′ i rossoneri pareggiano sugli sviluppi di un calcio d’angolo: Curcio batte, Merola gira di testa e sulla traiettoria Di Pasquale corregge di testa in rete, ma l’arbitro fischia il fuorigioco. Dalle immagini televisive Santaniello sembra tenere in gioco il centrale del Foggia. Al 77′ Curcio prova il tiro dal limite ma il portiere devia in angolo ma è un guizzo senza alcun seguito. Al 78′ la Turris triplica con un contropiede di Leonetti che calcia al volo dai trenta metri cogliendo il portiere lontano dai pali.

Potrebbero interessarti:

La Lega Pro…ssima!

La Redazione

Foggia, si segue un attaccante di Serie D

La Redazione

Monopoli, chiarimento tra dirigenti e squadra in previsione del Foggia Calcio

La Redazione