28.9 C
Foggia
2 Luglio 2022
Blog Cuore Rossonero

Baldassarre: “Sesto posto blindato ma ad Avellino, grande delusione”

Nel mercoledì delle ceneri il Foggia fa astinenza di punti e digiuno di gol. Resta sesto perché quel sesto posto era blindato prima dell’inizio della gara con le contemporanee sconfitte di Catanzaro, Catania e Teramo. Ma Avellino è stata una grande delusione. Dura solo undici minuti lo zero a zero. Poi i biancoverdi segnano e soprattutto raddoppiano grazie al solito immancabile errore della difesa del Foggia, che si ostina a giocare palla a terra davanti alla propria area di rigore. Un vero e proprio suicidio. Sul 2-0 l’Avellino tira i remi in barca e fa allenamento per la prossima gara. Poi Fella triplica, realizzando la sua doppietta personale. E pensare che i bene informati lo davano sicuro al Foggia ad Ottobre scorso. Poi arriva il 4-0 irpino. In conclusione anche l’Avellino conquista sei punti col Foggia. D’altronde è fisiologico. Basta vedere la differenza che intercorre tra Braglia e Marchionni in panchina per capire tutto e renderti conto di come i “lupi” abbiano sbranato i satanelli e il Foggia, oltre a perdere la partita, ha perso decisamente la faccia.

Peppino Baldassarre

Potrebbero interessarti:

Foggia calcio, si torna alla “normalità”: domenica c’è il Palermo del capitano Mato e del «Papu»… Falletti

Gianpaolo Limardi

Le Sventagliate di Vigilante su Foggia Calcio – Catania

Domenico Carella

Le “Sventagliate” post Catania – Foggia Calcio

La Redazione