16 C
Foggia
18 Aprile 2024
Foggia Calcio

“Mister” Sciarappa torna in panchina. Parte un’avventura…Real

“Mister” Sciarappa torna in panchina. Parte un’avventura…Real

Si riparte dalle radici. Da un legame mai perso con la terra degli avi. Una nuova avventura calcistica porta il tecnico Alessandro sciarappa sulla panchina del Real Bisaccia, club di Seconda Categoria campana. Si tratta di un ritorno alle origini, perché nativa di Bisaccia era nonna Michela. “È stata una chiamata accolta con grande piacere, perché quello di vedermi sulla panchina della squadra del suo paese è stato un grande desiderio di mia nonna, espresso fino a qualche tempo prima di morire”.

Per il ‘blogger’ e ‘mister’ di foggiasport24.com è un pronto ritorno in pista. L’obiettivo è proseguire il percorso di crescita umana e professionale interrotto nel corso della passata stagione, dopo le dimissioni presentate alla dirigenza del vecchio club, alla cui causa aveva contribuito conquistando prima una miracolosa permanenza in Seconda Categoria (da -12 dalla zona salvezza a +5 dalla stessa in un solo girone) e, poi, classificandosi al quinto posto nella stagione 2016-2017. Sciarappa ha già le idee chiare per il futuro. “Ringrazio la società che mi ha accordato la fiducia, abbiamo trovato l’intesa in meno di cinque minuti. Arrivo in una piazza blasonata e avvezza a un calcio anche di categoria superiore, ma soprattutto so che potrò contare su un gruppo solido e importante. Alcuni di questi ragazzi ho già avuto modo di allenarli in passato”.

Il campionato probabilmente inizierà solo a metà ottobre. Nei prossimi giorni invece partirà la preparazione atletica, primo step della nuova stagione. “Nel calcio niente è possibile senza il lavoro, l’umiltà e il sacrificio, base fondamentale per un gruppo che deve anche sapersi divertire giocando insieme a calcio”. In bocca al lupo, mister.

Potrebbero interessarti:

Il prossimo avversario, l’Arzanese blocca il Teramo 1-0: cronaca e tabellino

La Redazione

Foggia, offerto un triennale a Calil

La Redazione

Si riprende nel pomeriggio

Domenico Carella