30.9 C
Foggia
2 Luglio 2022
Foggia Calcio

Sotto di un gol, poi rimonta e sorpasso. Il Foggia Calcio cala il tris a Vibo

[dropcap color=”#” bgcolor=”#” sradius=”0″]T[/dropcap]re punti fondamentali per non perdere contatto dalle battistrada Lecce e Matera (distanti due lunghezze) e per raggiungere la Juve Stabia al terzo posto in classifica. Il Foggia apre il nuovo anno con una vittoria sul campo della Vibonese, fanalino di coda del campionato. Il 3-1 finale (gol di Rubin, Mazzeo e Chiricò) premia la squadra dal tasso tecnico più alto, in una partita spesso caratterizzata da ritmi bassi e da un campo in non perfette condizioni. Il tecnico Stroppa lascia in panchina i neo acquisti Di Piazza e Deli per affidarsi alla vecchia guardia. In difesa, al posto dell’infortunato Empereur, c’è Coletti. Assente Sarno, il tridente d’attacco è guidato da Mazzeo con Chiricò a destra e Sarno sul lato opposto. All’ultimo momento c’è anche la defezione del capitano Agnelli. Al suo posto Agazzi.

SUBITO SOTTO – L’inizio ha i colori rossoblu della Vibonese, che passa subito in vantaggio. All’8 è Manzo a pescare il jolly: angolo dalla destra, uscita imprecisa di Guarna e il capitano dei calabresi appoggia di testa nella porta ormai vuota. Dopo cinque giornate senza gol la Vibonese torna ad esultare. Una doccia fredda che sveglia il Foggia, costretto a rimboccarsi le maniche. I rossoneri, però, nonostante i ritmi spesso bassi, danno sempre l’impressione di poter far male a un avversario non irresistibile.

RIMONTA – E al primo vero tiro verso la porta arriva il pareggio. E’ Rubin a scaraventare in rete dopo uno scambio nello stretto con Sainz-Maza. Al 40′ il Foggia completa il ribaltone. E’ sempre lo spagnolo Maza ad orchestrare: arriva sul fondo e taglia un radente che Mazzeo deve solo spingere in rete. Dopo l’intervallo il Foggia allunga subito e si porta sul 3-1: Loiacono recupera un prezioso pallone a centrocampo e serve Chiricò che di destro realizza. La partita va spegnendosi lentamente. A metà ripresa fa il suo esordio l’attaccante Matteo Di Piazza, ultimo acquisto del mercato di riparazione, autore di due buoni spunti, meritevoli di maggior fortuna. Nei minuti finali i padroni di casa hanno l’occasione buona per segnare e continuare a sperare, ma Scapellato, dopo essere sbucato tra le maglie della difesa rossonera, calcia sul portiere in uscita. Al fischio finale è festa per i duecento coraggiosi che hanno raggiunto Vibo Valentia. Adesso il Foggia è atteso dal doppio turno casalingo contro la Virtus Francavilla e il Messina, passaggio importante della stagione rossonera.

VIBONESE – FOGGIA 1-3
MARCATORI – 8′ Manzo (V), 23′ Rubin (F), 40′ Mazzeo (F), 60′ Chiricò (F)

VIBONESE – Russo; Franchino, Minarini, Scapellato, Torelli, Yabre, Tindo, Manzo, Di Curzio, Cogliati, Usai. A disp.: Mengoni, Chiavazzo, Marino, Binda, Surace, Maragò, Bellocco, Tamiro. All. Campilongo
FOGGIA – Guarna, Agazzi, Vacca, Loiacono (64′ Gerbo), Chiricò (72′ Di Piazza), Sainz-Maza, Martinelli, Mazzeo, Riverola (77′ Sicurella), Coletti, Rubin. A disp.: Tucci, Quinto, Agnelli, Dinielli, Deli, Sanchez, Pertosa. All. Stroppa
ARBITRO
AMMONITI – 11′ Chiricò (F), 27′ Loiacono (F), 42′ Scapellato (V)
ESPULSI
ANGOLI – 2-7
RECUPERO
NOTE

Potrebbero interessarti:

Foggia Calcio – Spezia: info biglietti

La Redazione

Un ex punta del Foggia Calcio passa alla Paganese

La Redazione

LEGA PRO/C. Il programma della 34° giornata

La Redazione