34.9 C
Foggia
7 Agosto 2022
Scherma

Ad Avellino 5 pugliesi sul podio: Minischetti è secondo

Ottima performance complessiva per la scherma pugliese anche nelle individuali ad Avellino, dove si è disputata la prova di qualificazione Zona Sud: cinque atleti sul podio, con il secondo posto di Raffaele Minischetti del Club Scherma San Severo nella sciabola; il terzo a pari merito sia nel fioretto femminile per Ludovica Di Mola ed Elisa Anna Lombardo del Circolo Schermistico Dauno, che nel maschile con Andrea Annicchiarico (Circolo della Scherma Brindisi) e Francesco Pio Iandolo (attualmente tesserato per il Club Scherma Salerno). A tale considerevole bottino, va associata la conquista del pass per l’Open per  ben 11 nostri atleti, 5 nella sciabola e 6 nel fioretto. Raffaele Minischetti è giunto davvero ad un soffio dalla vittoria, mettendo in riga uno dopo l’altro Leonardo Moceri (Discobolo Sciacca) per 15-6, Francesco Malena del Club Scherma Napoli per 15-11, il forte Stefano Stigliano della Champ Napoli) per 15-8 e e l’altro napoletano Alessio Bonanno per 15-12; in una tiratissima finale Minischetti ha ceduto il passo a Riccardo Arena (Club Scherma Napoli) per 15-13. Assieme a lui ottengono il pass anche Roberto Bonsanto, Lorenzo Iadaresta della Scherma Trani, Ciro Buenza e Gaspare Lorenzo Venditti del Club Scherma San Severo. Completano l’elenco dei pugliesi in gara gli altri due sanseveresi Michele La Vacca e Filippo Liguori.

Doppio podio nel fioretto femminile per Ludovica Di Mola ed Elisa Anna Lombardo del Circolo Schermistico Dauno: la prima ha sconfitto in sequenza la salerrnitana Benedetta Di Niola per 15-3, la compagna di club Zoe Marinaro all’ultima stoccata e Costanza Clienti (Club Scherma Siracusa) per 15-5, prima di arrendersi in semifinale per 15-13 a Carolina Cavallo (Scherma Modica), vincitrice della gara. Lombardo ha invece superato 15-5 Alessandra Villa (Accademia Scherma Reggio), 15-11 Carlotta Puccia (Scherma Modica) e 15-6 Ludovica La Pedalina (Messina Scherma) ma in semifinale si è arresa all’altra salernitana  Giorgia Memoli con un secco 15-3. Erano in gara anche Zoe Marinaro ed Asia Maria Sanguedolce del Dauno, Alessia Melfi e Laura Lotti della Carloalberto Lotti. Anticipavamo degli altri due pugliesi sul podio: Iandolo ha eliminato Raffaele Perri (Platania Scherma) 15-4, il foggiano Aristide Ferrante (anche lui tesserato Club Scherma Salerno) 15-8 ed Augusto Saltalamacchia del Cus Catania per 15-7, prima di fermarsi all’ultima stoccata di fronte al compagno di club Stefano Apolito. Il brindisino Andrea Annicchiarico ha fatto fuori Emanuele Allegra (Messina Scherma) per 15-4, Antonio Albano (Schermistica Lucana Potenza) ancora per 15-4 e Bruno Salerno (Scherma Modica) per 15-8, prima di incappare in semifinale nel vincitore della gara, Carmelo Fallica del Club Scherma Siracusa, che si è imposto per 15-12. Tra gli ammessi a Pesaro anche Aristide Ferrante e Marco Virgilio (Circolo Schermistico Dauno). In gara quattro fiorettisti del Club Scherma Bari Francesco Fiore (sfiorata quaificazione), Marcello Bari, Roberto Ronzulli ed Adriano Esposito; Manuel Molfetta (Circolo della Scherma Brindisi), Matteo Patrone (Carloalberto Lotti) ed Antonio Cagnazzo (Dauno). Nella sciabola femminile infine il miglior piazzamento è per Asia Fontanello del Club Scherma San Severo, a seguire le tre portacolori del Circolo Schermistico Dauno Ester Morlino, Serena Pia D’Angelo ed Alessia Padalino. Il Presidente Matteo Starace ed i Consiglieri gioiscono per le ottimali prestazioni degli atleti a lustro di tutto il territorio pugliese.

SCHERMA PUGLIA

Potrebbero interessarti:

Il pugliese Samele secondo ad Algeri nella prima tappa stagionale del circuito

La Redazione

SCHERMA. La foggiana Gabriella Lo Muzio ai mondiali di scherma master in Germania

La Redazione

Under 14 di sciabola, Nardella e Cicchetti vincono a Montecatini

La Redazione