18.2 C
Foggia
20 Maggio 2024
Altri Sport

SCHERMA PUGLIA. Foggia ventiduesima City Partner FIS

Da martedì 31 maggio 2016 Foggia è ufficialmente la ventiduesima City Partner FIS: la stipula della convenzione è avvenuta presso la sede municipale del Comune di Foggia alla presenza del sindaco del capoluogo dauno Franco Landella e del Presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso. Tra le altre autorità intervenute, il delegato allo sport del Comune di Foggia Sergio Cangelli, il Presidente del Comitato Regionale FIS Puglia Renato Martino, il delegato provinciale FIS Foggia Antonio Albanese ed i rappresentanti dei club di Foggia e provincia (Antonio Tanzi presidente del Circolo Schermistico Dauno, Marco Siesto presidente del club Lama d’Oro Foggia, il consigliere regionale Matteo Starace presidente del Club Scherma San Severo e l’istruttore Umberto Serafino in rappresentanza dell’Accademia Re Manfredi).
Il documento sottoscritto tra la FIS ed il Comune di Foggia, è stato sottolineato, è uno strumento di integrazione per promuovere iniziative che leghino la scherma italiana ed il territorio di Capitanata. In questo modo la Federazione Italiana Scherma ed il Comune di Foggia intendono definire un rapporto di reciproca collaborazione tesi ad incentivare la pratica schermistica e l’ospitalità del territorio.
«Ringrazio la FIS – ha dichiarato il sindaco di Foggia Franco Landella, grande appassionato di scherma – per questa opportunità che viene rivolta alla nostra città e all’intero territorio. Foggia è una città che vive di sport, è stata una delle primissime sedi Isef in Italia e sin dagli anni Settanta ha un apposito Palazzetto della Scherma che in tanti ci invidiano. Va rivolto un sentito grazie a chi, più cinquanta anni fa, ha avuto la felice intuizione di introdurre la scherma a Foggia, gettando le basi per un movimento che ha dato i suoi frutti anche in numerosi altri centri della provincia e che ha dato e continua ad offrire alla scherma italiana atleti di spessore nazionale ed internazionale. È la dimostrazione che Foggia non è solo calcio ma vive di sport a 360° e che la scherma è un fiore all’occhiello grazie all’impegno dei Maestri che con grande passione trasmettono i loro insegnamenti ai più giovani: lo sport contribuisce a costruire uomini e donne sani nel corpo e nella mente ed in particolare la scherma, che tra i suoi valori fondamentali annovera il rispetto reciproco, aiuta a costruire i futuri cittadini modello. Per questo voglio ringraziare il Presidente Giorgio Scarso per aver individuato Foggia come City Partner FIS: questa convenzione deve essere un stimolo per intensificare, sostenere e migliorare la scherma e tutto lo sport nel nostro territorio».

Grandi elogi da parte del Presidente Giorgio Scarso per la scherma foggiana ed il ruolo trainante che ha avuto e continua ad avere: «Ai dirigenti schermistici di Foggia e Capitanata va dato atto del grande contributo che hanno dato per gli eccellenti risultati ottenuti e per i valori che hanno saputo trasmettere a più generazioni di atleti. Ricordiamo che Foggia è stata la sede del primo Campionato Europeo Cadetti della storia e che ha in qualche modo sdoganato il Mezzogiorno d’Italia dal punto di vista schermistico: bisogna avere il coraggio di mettersi in discussione per andare verso nuove sfide e realizzare assieme un percorso virtuoso che porti alla crescita economica, sociale e sportiva del territorio».
Scarso ha confermato la volontà della Federazione di guardare lontano: «Anche se ormai la mente di tutti è già proiettata alle Olimpiadi di Rio, la FIS sta già pensando in prospettiva ai Giochi del 2024 e del 2028. Per me è stato molto bello vedere, in occasione delle recenti finali GPG di Riccione, l’entusiasmo con cui il Maestro Marco Siesto ha salutato la conquista del titolo italiani Maschietti da parte di un suo piccolo allievo (Davide Cicchetti, ndr). Quando ci chiedono qual è il segreto della continuità di rendimento della scherma italiana, io rispondo che è da lì che bisogna partire: dai più piccoli che cominciano a gustare il sapore della vittoria e, perché no, anche della sconfitta che non è solo un elemento negativo ma può e deve diventare un fattore di crescita ed uno stimolo a migliorarsi. Ma è in quell’entusiasmo che io ho visto trasparire nell’amico Marco Siesto che poggiano le basi su cui formare i nuovi campioni della scherma italiana. Io ringrazio la città di Foggia per aver accolto questa partnership: oggi è necessario saper individuare nuovi strumenti per sostenere la crescita dello sport ed il progetto FIS City Partner aiuta non solo la scherma ma è anche un’occasione di promozione del territorio. Mi auguro che sia l’inizio di un percorso che veda la scherma italiana presente a Foggia con sempre maggiore continuità per puntare a traguardi tecnici ed organizzativi sempre più ambiziosi».
Grande soddisfazione anche per il Presidente del Comitato Regionale FIS Puglia Renato Martino: «È motivo di orgoglio per tutti noi la stipula di questa convenzione che vede Foggia diventare la prima City Partner FIS nella nostra regione: auspico che l’esempio possa essere ben presto seguito anche da altre città pugliesi e sottolineo come questo risultato sia frutto della grande armonia e compattezza tra le nostre Società, attestata dalla partecipazione dei rappresentanti di tutti i club di Capitanata alla sottoscrizione del documento. Si tratta di un progetto che unisce ulteriormente un territorio dove si vive quotidianamente la scherma con grande passione e che in futuro non mancherà di produrre sviluppi molto interessanti».
A suggellare l’atto, la consegna da parte del sindaco di Foggia Franco Landella di una targa ricordo al Presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso in segno di stima e di amicizia.

SCHERMA PUGLIA

Potrebbero interessarti:

CNU 2018. Il medagliere del Cus Foggia

La Redazione

BASEBALL CLUB FOGGIA. Seconda giornata a Castiglione della Pescaia

La Redazione

BASEBALL. Serie B, Fovea Embers. Ultima giornata della stagione regolare

La Redazione