15.5 C
Foggia
3 Febbraio 2023
Foggia Calcio

DA LA SPEZIA. Fusco: “Puntiamo su Iemmello”

Il diesse annuncia un mercato “con due o tre innesti, più eventuali cessioni”. “Catellani e Calaiò sacrificati, speriamo di riavere Kvrzic. Su Juande vedremo. Vignali, Maggiore, Bastoni e Ceccaroni un patrimonio”.

La Spezia – Punto per punto, lo stato dell’arte del mercato dello Spezia è tutto qui. Al diesse Pietro Fusco spetta il compito di dare il polso alla piazza. Nella prima parte della conferenza del giro di boa, il presidente Corradino aveva delineato le linee guida societarie. A Fusco spetta invece il punto tecnico. Eccolo, un paragrafo alla volta.

Catellani. “Se potrebbe rimanere spalmando l’ingaggio? Su Catellani rientra anche un discorso tecnico-tattico. La squadra sarà impostata sul 4-3-3, lui ha meno disponibilità a fare l’esterno e quindi sarebbe una cosa di difficile proposizione”.
Una nuova ala sinistra . “Cerchiamo un giocatore di profondità, che abbia una corsa lunga. Perché Situm ha le stesse caratteristiche di Antonio Piccolo, ciò di venire in mezzo al campo. Noi vogliamo uno che allunghi la squadra. Un giocatore alla Kvrzic”.
Kvrzic. “Kvrzic ci piace. E’ in scadenza con il Rijeka, se lui rinnova ha buone possibilità di arrivare. Ce lo auguriamo”.

Sciaudone. “Chance di rivedere Sciaudone? Poche. Io sono schietto, non ci giro attorno. Oggi è ci sono poche possibilità di rivederlo a Spezia. Se rescinde e accetta un ingaggio spalmato? E’ un professionista e fa il suo lavoro, è difficile dire a un ragazzo che meritatamente si è conquistato un contratto di doverci rinunciare. Se lui fa un passaggio diverso, noi siamo ben contenti. Per noi è una priorità, se c’è il modo. Sapete quanto tengo a Daniele Sciaudone. Ci piace molto come si è inserito e posto con lo Spezia. Di certo non ci sarà all’inizio del ritiro”.
Iemmello. “Noi vogliamo puntare su Pietro Iemmello per l’attacco, che è più giovane degli altri che ci sono in rosa. Non so se si è sentito con il mister. Io l’ho sentito e l’ho trovato molto sereno e trasparente. Non ha mai detto di non voler tornare. Non vedo problemi all’orizzonte, se ci saranno li affronteremo”.
Juande. ”Juande è un giocatore con cui facciamo una serie di valutazioni tecnico-tattiche. Rende al cento per cento nel ruolo di Jon Errasti. E’ sacrificato a fare la mezzala. Credo che verrà in ritiro, poi se ci sarà la possibilità… ma da qui al 30 agosto sono tante le opzioni che si possono presentare”.

Chichizola. “Ha ancora un anno di contratto, non esiste un caso portiere al momento. Il ragazzo ci ha espresso il desiderio di giocare in serie A, ma al momento nessuno ce lo ha chiesto. Ha un contratto fino al 30 giugno 2017, ripeto. Se poi arriverà una squadra di serie A e ce lo chiederà, ci siederemo a un tavolo. Il prezzo? Lo fa la richiesta eventuale”.
Calaiò. ”Dobbiamo solo ringraziare questi ragazzi, che quest’anno ce l’hanno messa tutta. Calaiò è un giocatore da 20 gol in serie B facili, ma in questo momento abbiamo scelto di puntare su Iemmello. Chi se lo prende, si metterà in casa un giocatore da doppia cifra sicura”.
I giovani. “Vignali come Baroni e Ceccaroni sono titolari in potenza. Maggiore in ritiro? Sì, magari giocherà anche. L’allenatore non guarda alla carta d’identità. Sarà un discorso che spetterà a Di Carlo”.

Pochi acquisti. “Non vi aspettate 5, 6 o 7 giocatori nuovi. Piuttosto quei due o tre che sostituiranno chi per esigenze tecniche e di bilancio saranno sacrificati”.
Rosa al completo. “Quando? Tra due o tre settimane saremo al completo. Oggi siamo già a buon punto. Arriverà Theophilus Awa, un nigeriano che fa il centrocampista”.
Poche pressioni. “Bisogna viversela serenamente. E’ uno sport e cerchiamo di onorarlo. Per forza non si va da nessuna parte. I ragazzi devono avere la facoltà di sbagliare due volte di fila. Allegri e Sarri dimostrano che si deve avere equilibrio, perché la continuità paga”.
Tante conferme. “Ricordiamoci chi c’è: Migliore è il miglior terzino della B e non me l’ha chiesto nessuno. Terzi lo conoscete, Postigo avrà un anno di esperienza in più. Valentini è sempre entrato con personalità. Pulzetti è la più forte mezzala della categoria, Piccolo per me è il più forte giocatore di tutta la serie B”.

Fonte: cittadellaspezia

Potrebbero interessarti:

Top & Flop di Siracusa-Foggia

La Redazione

Il Matera perde a Catania Il Foggia resta primo in classifica

La Redazione

D’Allocco scalpita: “Ho voglia di giocare ma c’è da sgomitare”

Domenico Carella