26.9 C
Foggia
16 Agosto 2022
Foggia Calcio

“VISTO da GUFFANTI”: il punto sulla giornata nel girone C di Lega Pro

Dodici vittorie consecutive, record nella categoria, finale di coppa Italia ( persa con il Foggia), il maggior numero di vittorie a due giornate dalla fine tra tutti e tre i gironi ( 22 ) , dopo un solo anno, il Cittadella torna in serie B ( promozione conquistata già da settimana scorsa nel posticipo della 31° giornata) e ieri non ha lasciato nulla , pur arrivando da una settimana di festeggiamenti, andando a vincere in trasferta in casa della Feralpi Salò, a conferma di un organico di alto livello per la categoria ma che spesso come già successo, non sempre per chi è abituato per tempo a partecipare ad altri livelli si riesce a mantenere le aspettative iniziali, ed è per questo che oltre al valore dei giocatori va sottolineato lo straordinario lavoro del tecnico Venturato e del suo staff ma anche quello del Direttore Sportivo Stefano Marchetti che da anni è il principale riferimento della Società e che per le esperienze maturate in tutti questi anni non si capisce perchè non trovi l’attenzione di club importanti , quello che si acquisisce come competenze nelle realtà minori sono una risorsa determinante per fare bene in realtà più grandi, ma spesso queste ne danno poca attenzione e secondo il mio punto di vista, sbagliando.

Novemila persone, numeri che confermano di quanta passione calcistica si vive a Ferrara, hanno festeggiato la matematica promozione della Spal. Un’attesa di ben ventitre anni e ventitre sono il numero di campionati disputati in serie B, molto significativo questo dato per la particolare casualità , il comando della classifica sin dalla prima giornata e anche in questa promozione dove gli “ingredienti” principali sono ovviamente i calciatori , di qualità come Cottafava e Zigoni per citarne alcuni o giovani di buone prospettive e il bravo tecnico Leo Semplici con i suoi collaboratori, va in evidenza la competenza e la solidità societaria che guarda caso parte da lontano , con esperienze maturate in categorie minori, il presidente Mattioli con la famiglia Colombarini e il Direttore Sportivo Vagnati sono assieme sin dai tempi della Giacomense partita dalla terza categoria e arrivata in breve alla serie C2.
Sino a tarda notte sono andati avanti i festeggiamenti di tutta la città. Di questo girone B, oltre alla promozione diretta, mancava anche la matematica conferma della squadra condannata alla retrocessione e il Savona non riuscendo a vincere in trasferta con il Siena e con la concomitante vittoria della Lupa Roma è la terza squadra (Pro Patria girone A , Lupa Castelli girone C le altre) a retrocedere direttamente senza passare dai playout.

Dopo i festeggiamenti nel girone A e B, manca all’appello la squadra del girone C, ancora rimandato ma assolutamente vicino a tagliare il traguard, con il Benevento che vince in trasferta a Martina con una rete di uno dei due suoi migliori realizzatori, Mazzeo e visto che il Foggia subisce la sua settima sconfitta stagionale nella trasferta di Cosenza , solo la matematica non permette al primo cittadino di Benevento al seguito della squadra, come di tantissimi tifosi, di festeggiare una promozione cercata da diversi anni, che premierebbe i tanti sforzi di questa società, la vittoria del Lecce e il prossimo incontro sarà proprio contro la squadra di mister Braglia rimanda il tutto, come in chiave play off visto che il Cosenza di mister Roselli con la vittoria sui rossoneri Foggiani , si ricandida a un posto nella zona premi, pur essendo molto difficile a due giornate dalla fine e con, oltre il Foggia una Casertana che pare non voglia concedere nulla e vince in casa contro la Fidelis Andria e si mantiene a una ragguardevole distanza dall’attacco dei calabresi.
Le ultime due gare serviranno sopratutto alle squadre che lottano per stare fuori o per chi ne deve uscire dai play out, ma una grossa novità è alle porte della Lega Pro, forse imminente forse vicino, quella dell’apertura alle seconde squadre per i club di serie A, una disponibilità che arriva dal dinamico presidente Gravina propenso a studiare qualsiasi iniziativa che possa aiutare il movimento che presiede e anche il movimento calcistico nazionale e giovanile che necessita di una maggiore e concreta attenzione, ma aspettiamo di conoscere l’impianto della proposta e del progetto ma sopratutto aspettiamo ancora due giornate di campionato per conoscere il prossimo e reale destino di diverse squadre ancora coinvolte in risultati sportivi che ne determineranno il loro futuro tra i professionisti.

Buon calcio a tutti.

fonte: Riccardo Guffanti-Tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Foggia Calcio, l’ex Lanzaro trova squadra. Sarà avversario dei rossoneri

Domenico Carella

Gessica Cosentino: “Ricominciamo a parlare di calcio, pensiamo al Foggia”

La Redazione

Designato l’arbitro di Foggia-Andria

Simone Clara