13.9 C
Foggia
1 Febbraio 2023
Dirette Foggia Calcio

Invenzione di Riverola e il Foggia Calcio piega l’Akragas 2-1

Preziosa vittoria del Foggia nella corsa ai playoff. I rossoneri si schierano con il 3-4-3 già collaudato in Coppa Italia, con tre attaccanti mobili e pronti a scambiarsi le posizioni. L’Akragas risponde con un 4-1-4-1 molto accorto che in fase difensiva si trasforma facilmente in 5-4-1; Di Piazza è schierato al centro dell’attacco mentre a Salandria è affidato il compito di sostituire lo squalificato Zibert. All’8’ subito occasione per il Foggia con Sarno che calcia alta una insidiosa punizione, mentre al 13’ Coletti coglie la traversa da 30 metri. Un minuto più tardi il Foggia si porta in vantaggio quando Maza calcia molto bene una punizione dal limite, la palla colpisce la traversa e rimbalza a terra prima di essere allontanata da Vono: per l’assistente Abagnara la sfera ha oltrepassato la linea e l’arbitro segnala il gol. L’Akragas subisce il colpo e il Foggia sfiora il raddoppio con Chiricò (bravo Vona sulla sua conclusione da fuori). Alla mezzora i biancoazzurri pareggiano: Di Piazza cade in area in contrasto col portiere foggiano Micale, per l’arbitro è calcio di rigore e Madonia è bravo a realizzare dal dischetto. Al 42’ l’Akragas potrebbe portarsi vantaggio con Di Piazza che, lanciato da Madonia sul filo del fuorigioco, si presenta a tu per tu con Micale, miracoloso nel deviare in angolo la conclusione del centravanti biancoazzurro. La ripresa comincia con il Foggia alla ricerca del nuovo vantaggio, mentre l’Akragas cerca di rallentare il ritmo di gioco. Sarno sfiora la marcatura su punizione al 7’, mentre pochi minuti dopo è Maza a girare alto un cross di Angelo. Al 23’ i biancoazzurri falliscono un’occasione clamorosa con Salandria ma il numero 11 ospite vanifica un assist col contagiri di Di Piazza, facendosi intercettare da Micale una conclusione a botta sicura. La formazione di casa cinge d’assedio la porta difesa da Vona, che deve capitolare a 10 minuti dalla fine su uno splendido destro a giro di Riverola. Nel finale il Foggia potrebbe chiudere il match per ben due volte ma sia Floriano che Arcidiacono (subentrati nel secondo tempo a Di Chiara e Chiricò) colgono il palo alla sinistra di Vona.

FOGGIA 2
AKRAGAS 1
MARCATORI – 14′ Maza (F), 30′ Madonia (A) rig., 80′ Riverola (F)

FOGGIA (3-4-3): Micale; Loiacono, Coletti, Gigliotti; Angelo, Riverola, Vacca, Di Chiara (70′ Floriano); Chiricò (61′ Arcidiacono), Sarno, Sainz-Maza. A disp.: De Gennaro, Lauriola, Gerbo, Floriano, Quinto, Lodesani, Arcidiacono, Lanzetta. All.: De Zerbi

AKRAGAS (4-1-4-1): Vono; Grea (84′ Di Grazia), Marino, Muscat, Capuano; Vicente; Aloi, Salandria, Dyulgerov, Madonia; Di Piazza. A disp.: Maurantonio, Greco, Roghi, Thiago Cazè, Mauri, Fiore, Leonetti, Cristaldi, Di Grazia, Lo Monaco. All.: Rigoli

ARBITRO – Valiante di Nocera Inferiore

AMMONITI – Capuano (A), Di Piazza (A), Vicente (A), Vacca (F)
ESPULSI
ANGOLI – 6-0
RECUPERO – 0′ p.t.
NOTE

Potrebbero interessarti:

Pisseri: “Con il Foggia non ho mai perso la concentrazione”

La Redazione

100 PAGINE DI FOGGIA, STORIA DELLA LETTERATURA ROSSONERA

La Redazione

Ricorso Casertana-Lecce, ecco la decisione!

Domenico Carella