28 C
Foggia
28 Maggio 2022
Foggia Calcio

Top & Flop di Foggia Calcio – Juve Stabia

Termina con un gol e un punto per parte la sfida tra Foggia e Juve Stabia. I satanelli falliscono l’aggancio alla vetta facendosi bloccare dal club campano. Le Vespe, comunque, erano passate in vantaggio alla prima occasione del match, al decimo minuto, con Nicastro bravo a trovare l’angolo giusto dai 20 metri. Dopo un lungo arrembaggio e diverse palle gol fallite, Iemmello trovava il pari a cinque minuti dall’intervallo con un colpo di testa su azione d’angolo. Nella ripresa tanto possesso palla rossonero ma poche occasioni. Ecco i Top & Flop dell’incontro secondo TuttoLegaPro.com.

TOP

Di Chiara (Foggia): tanta corsa e tanti cross per il terzino rossonero. Chiude con i crampi dopo una prestazione tutto cuore. Peccato che il risultato finale non premi i suoi sforzi. VELOCISTA

Migliorini-Polak (Juve Stabia): la muscolosa coppia centrale ospite serra i ranghi nella ripresa e respinge tutti gli assalti avversari. Dopo un primo tempo con qualche affanno, nella ripresa i due non vanno mai in difficoltà, nemmeno quando De Zerbi decide di schierare 4 punte. ROCCIOSI

FLOP

Attacco (Foggia): di solito le punte sono il piatto forte del club pugliese. Questa volta, però, manca il loro apporto decisivo. Iemmello segna ma fallisce un’altra comodissima occasione, Sarno non è brillante come suo solito, Floriano è impreciso, Chiricò e Viola non cambiano volto al match nonostante il grande impegno. SOTTOTONO

Gomez (Juve Stabia): la sua non è una bocciatura piena, anche perché entra in campo con la squadra tutta rannicchiata in difesa. Prestazione così così a causa di qualche contropiede mal gestito. DA RIVEDERE

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Foggia calcio, Grassadonia: “A Brescia ci vorrà attenzione e intensità nei 100’. Non è più tempo di alti e bassi”

Gianpaolo Limardi

DI MARZIO – Foggia Calcio, esonerato Grassadonia. Si attende l’ufficialità

La Redazione

L’ex Pezzella: “A Teramo abbiamo dimostrato di non avere solo qualità, ma anche tanto cuore”

La Redazione