19.9 C
Foggia
1 Ottobre 2022
Altri Sport

BASKET. Con la vittoria sul Lecce (97-76), la Diamond merita un bel “dieci”

Foggia, 17 gennaio 2016. La Diamond Foggia conquista il decimo successo consecutivo superando in scioltezza, al Pala Russo, il New Basket Lecce (97-76). Stavolta la compagine nero arancione non ha dovuto far ricorso a risorse straordinarie per aver la meglio sulla simpatica avversaria salentina. A parte la notevole differenza di classifica, va sottolineato che la squadra ospite s’è presentata in Capitanata con soli otto uomini e priva di alcuni elementi di spicco, tra i quali il “cecchino” Marra. E, conseguentemente, pur lottando strenuamente, non ha potuto contrastare al meglio la compagine foggiana. Ne ha beneficiato sicuramente la Diamond che, a differenza delle ultime partite, ha potuto finalmente disputare 40’ meno assillanti. Situazione intuita sin dall’iniziale salto a due. Ben presto la Diamond ha scavato un divario importante rispetto agli ospiti. L’iniziale break (9-0) ha subito fatto intuire ai leccesi che per loro sarebbe stata una serata difficile. I due americani Brantley ed Evans s’intendevano a meraviglia e penetravano nella difesa ospite con facilità. Si facevano notare anche Cicivè e Nicola ed Antonio Padalino per la precisione al tiro. Il Lecce schiodava il punteggio dalla casella “zero” solo dopo 4’. Caggiula, Laudisa e Petracca cercavano di rispondere colpo su colpo ma il ritardo accumulato dopo i primi 10’ era già consistente (27-16). Nel secondo periodo la Diamond continuava ad interpretare al meglio il copione dettato da coach Vigilante. Il play Usa Evans continuava colpiva da ogni posizione e in più dispensava assist per i compagni. Il quintetto titolare andava tutto a segno e per il Lecce diventava sempre più ardua l’impresa. Intanto Coach Vigilante dava spazio anche ai due under, Vernò e il rientrante play Mastromatteo, tornato a calcare il parquet dopo quasi due anni di assenza per motivi fisici. Qualche problemino i padroni di casa lo evidenziavano con i tre falli a carico di Cicivè ma questo non impediva loro di raddoppiare il vantaggio prima del rientro negli spogliatoi (53-30). Alla ripresa delle ostilità, maturata la consapevolezza di aver messo i due punti in cassaforte, la Diamond s’è limitata a gestire la gara senza infierire più di tanto. Brantley confermava le sue doti di cecchino infallibile e sia Dell’Aquila che Cicivè mettevano la firma sul referto di gara. Gli ospiti tentavano il tutto per tutto e pur infilando ben quattro “bombe” consecutive con Signorile, Laudisa e Petracca da oltre la linea dei 6,75, non riuscivano a ricucire lo strappo tra battistrada ed inseguitrice.
Per la Diamond l’ultimo quarto era una pura formalità. Il +25 consentiva di dormire sonni tranquilli e di dare ancora spazio ai due under che rispondevano “presente” alla chiamata del tecnico foggiano, andando anche a segno. Buona la prova di Mastromatteo in fase di regia che sicuramente potrà assicurare un buon contributo. Con loro anche Antonio Padalino ritrovava la precisione al tiro infilando canestri importanti che servivano a mantenere il Lecce a distanza di sicurezza, nonostante questi riuscivano a realizzare ben 5 “bombe” da oltre la linea dei 6,75 che rendevano meno amara la sconfitta.

Diamond Foggia – New Basket Lecce 97 – 76 (27-16; 53-30; 78-53)

Diamond Foggia: B. Papa n.e.; S. Brantley 26 (3/8 da 3; 6/8 da 2; 5/5 t.l.); A. Padalino 10 (2/3 da 3; 1/4 da 2; 2/4 t.l.); N. Padalino 16 (1/2 da 3; 6/11 da 2; 1/2 t.l.); S. Mastromatteo 3 (1/2 da 3); V. Vernò 4 (2/2 da 2); A. Ferramosca n.e.; B. Evans 20 (1/2 da 3; 7/8 da 2; 3/4 t.l.); P. Cicivè 10 (5/10 da 2); M. Dell’Aquila 8 (0/3 da 3; 4/8 da 2). Coach: C. Vigilante.

New Basket Lecce: Caggiula 13 (1/4 da 3; 4/6 da 2; 2/2 t.l.); Signorile 12 (3/6 da 3; 1/7 da 2; 1/2 t.l.); Nisi 3 (0/4 da 3; 1/6 da 2; 1/2 t.l.); Petracca 19 (3/6 da 3; 4/5 da 2; 2/4 t.l.); Falconieri 4 (0/2 da 3; 2/3 da 2); Laudisa 20 (4/15 da 3; 3/7 da 2; 2/4 t.l.); Longo 2 (1/2 da 2); Cannoletta 3 (1/2 da 2; 1/2 t.l.). Coach: R. Scialpi.

Arbitri: Marcello Marcone di Corato e Roberto Antonio Ferrari di Cellamare.

Note: Spettatori 400 circa. Fallo tecnico a Cicivè (2°) e Dell’Aquila (4°). 5 falli Cicivè, Nisi, Signorile.

I risultati della 3.a giornata di ritorno del Campionato di Serie C “Silver”:
Diamond Foggia 97 : 76 New BK 99 Lecce
Nuova Pall. Nardò 89 : 47 Juve Trani
Sunshine Vieste 119 : 57 BK Fasano
Basket Francavilla 90 : 83 Valentino Bk Castellaneta
Adria Pall. Bari 89 : 70 Virtus Ruvo di P.
Udas Cerignola 104 : 63 Action Now Monopoli
Cest. Ostuni – Libertas Altamura rinviata per maltempo

La classifica del Campionato di Serie C “Silver” dopo la III.a giornata di ritorno:
№ Team Points
1 Nuova Pall. Nardò 34
2 Diamond Foggia 34
3 Sunshine Vieste 34
4 Udas Cerignola 30
5 BK A. Manfredonia 28
6 Adria Pall. Bari 22
7 Juve Trani 20
8 Libertas Altamura 20
9 BK Fasano 14
10 Cestistica Ostuni 14
11 Valentino Bk Castellaneta 14
12 Olimpica Cerignola 14
13 Virtus Ruvo di P. 14
14 Action Now Monopoli 10
15 New BK 99 Lecce 6
16 Basket Francavilla 6
17 Invicta Brindisi 4

ASD DIAMOND BASKET FOGGIA

Potrebbero interessarti:

Progetto “LUOGHI DI SPORT”: a Volturino arriva lo Sport per tutti

La Redazione

CUS FOGGIA. Si organizzano corsi di Fit-Boxe, Zumba e Total body workout

La Redazione

CONI PUGLIA. Manifestazioni sportive in mare, le procedure si semplificano

La Redazione