24.9 C
Foggia
27 Giugno 2022
Futsal

ASD MANFREDONIA C5. Miki Grassi: “Dobbiamo essere più cinici sotto porta”

La dura legge del gol, cantavano gli 883 negli anni novanta. Crei occasioni tante occasioni da gol, ne concretizzi poche rispetto alla mole di gioco prodotta, poi commetti due errori ad un solo minuto dalla sirena e perdi la partita. A fine gara è incredulo Miki Grassi, poca voglia di parlare del tecnico sipontino, così come tutta la squadra che torna a Manfredonia con zero punti all’attivo. Peccato, tre punti gettati alle ortiche. Per i bianco-celeste ci sono anche delle attenuanti, le contemporanee assenze di Montagna per squalifica e l’infortunio di Bruno che per Miki Grassi rendono la coperta molto corta. “Le assenze non devono essere una scusa – dice il tecnico dei bianco-celeste -, la gara con il Ruvo andava chiusa prima. Se avessimo concretizzato le azioni del primo tempo oggi staremmo qui a commentare un’altra gara, una vittoria”. Il Manfredonia gioca, produce, ma in termini di gol non ottimizza al massimo le azioni. “Che dire – continua Grassi -, purtroppo siamo poco precisi in fase realizzativa, è un aspetto che dobbiamo assolutamente migliorare. In ogni gara falliamo tante occasioni, basti pensare che a Canosa abbiamo tirato trentaquattro volte in porta e perso il match”. E adesso testa al prossimo impegno, sabato al Palascaloria arrivano i lucani dello Shaolin Soccer. “Adesso è inutile piangere sul latte versato – conclude il mister del Manfredonia C5 -, sabato prossimo dobbiamo subito rialzare la testa”.

Ufficio Stampa A.S.D. Manfredonia C5

Potrebbero interessarti:

A.S.D MANFREDONIA C5 : battuta d’arresto contro la capolista Futsal Bisceglie

La Redazione

Futsal maschile. Fuente, caccia ai play off: si riparte da Augusta

La Redazione

Futsal maschile. La Fuente Lucera batte anche Orte e va in finale nella Final Eight di Coppa Italia

La Redazione