31 C
Foggia
22 Maggio 2022
Serie B

Akragas, Legrottaglie: “Ci serviranno due punte e due difensori”

In casa Akragas si è concesso ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com l’allenatore Nicola Legrottaglie. L’ex difensore del Catania e della Juve non può essere soddisfatto del risultato perché è arrivata ancora una sconfitta, la nona del campionato, però la tattica era stata indovinata, e i giocatori hanno risposto bene, soprattutto quelli della difesa. “Nel primo tempo avevamo bloccato benissimo la manovra del Benevento, credo che la palla gol più nitida sullo zero a zero l’avessimo avuta noi, probabilmente siamo stati poco furbi a non riuscire a passare in vantaggio: fuori casa, contro certe squadre, se non riesci a segnare poi si fa dura. Nel secondo tempo di più non potevo chiedere, abbiamo cercato di mettere in difficoltà il Benevento tenendo sempre palla, purtroppo non possiamo nascondere che abbiamo il problema del gol”. Comunque la vostra difesa ha funzionato abbastanza bene. “Sicuramente sì, perché abbiamo fatto di necessità virtù schierando Salandria sull’esterno, lui che è un centrocampista; ho dovuto mettere in campo Grea che non giocava da sei mesi; Muscat era alla sua prima partita con la nuova squadra e ha fatto bene”. Voti positivi per Zibert e anche per Candiano comunque “Sì, sono d’accordo, anche se Zibert può fare ancora meglio: se lui fosse un po’ più ordinato potrebbe giocare anche ad alti livelli”. Si è parlato di problemi in casa Akragas, e si diceva che lei potesse anche rischiare di andare via. “Non ho mai detto che volevo andare via: se fossi stato esonerato sarebbe stata una scelta loro. Io avevo detto che se la società mi avesse dato garanzie tecniche e mi avesse permesso di fare il mio lavoro, sarei stato disposto ad andare avanti. Sono convinto che l’Akragas con qualche rinforzo sarà in grado di salvarsi, e la società mi ha sostenuto: siamo sulla stessa lunghezza d’onda”. Sul mercato quali reparti avranno più bisogno di essere rafforzati? “Probabilmente il reparto offensivo. Ci occorreranno due punte, poi puntelleremo ancora un po’ la difesa con due under, e basta. Se però qualcuno dovesse essere in uscita è chiaro che lo dovremmo sostituire”. A proposito di uscite, Sabatino è stato ceduto. “Sì, ha scelto di andare via. Non obblighiamo nessuno a fare ciò che non vuole fare, e a lui auguro le migliori fortune”.

fonte: tuttomercatoweb

Potrebbero interessarti:

Il Lecce pronto a soffiare Negro alla Salernitana. Menichini vira su De Giorgio

La Redazione

Benevento, Brini: “Soddisfatto della gara contro la Vigor Lamezia. Meritiamo più rispetto!”

La Redazione

Cosenza, un club di B su Meduri

La Redazione