26 C
Foggia
17 Giugno 2024
Serie B

Matera, ds Fernandez: “A Melfi nel primo tempo c’era un’espulsione netta per loro”

Sabato scorso si è giocato il derby di Basilicata tra Melfi e Matera. Una partita scoppiettante e piena di sorprese, in cui i padroni di casa gialloverdi sono andati avanti nel primo tempo di due reti, salvo poi essere rimontati dalla grande reazione di Iannini e compagni, che hanno permesso al Matera di guadagnare un punto insperato dopo i primi quarantacinque minuti. I ragazzi di Padalino hanno anche rischiato di vincere la partita, e non ci sarebbe stato nulla di clamoroso, a detta anche del ds dei materani Mariano Fernandez, che ad I Am Calcio Matera ha parlato così del derby disputatosi: “E’ evidente che siamo partiti molto male, abbiamo fatto un primo tempo non alla nostra altezza sotto tutti gli aspetti. Nell’intervallo il mister ha inserito le giuste pedine ed ha caricato la squadra, e abbiamo visto un altro Matera che ha schiacciato il Melfi e siamo stati bravi a trovare subito il 2-1 e a pareggiare la partita subito dopo, rischiando anche di vincerla. Non era facile rimontare una partita del genere, un derby su un campo difficile dove molte squadre hanno perso punti, anche con risultati sonori. Siamo contenti del grande secondo tempo e domenica contro la Paganese dobbiamo ripartire dallo stesso atteggiamento usato nella ripresa contro il Melfi”.

Nel primo tempo dell’Arturo Valerio però una grave svista dell’arbitro ha “salvato” un difensore del Melfi dall’espulsione, e su questo il dirigente del Matera ha proseguito dicendo: “Degli arbitri non parlo mai, non mi piace farlo. Sinceramente però dalla partita a Messina, quando il loro difensore ha “parato” la palla destinata alla rete, abbiamo subito degli errori arbitrali grossolani, idem a Martina Franca e in casa contro il Lecce, e ultimo questo su Carretta. Il nostro giocatore va verso il portiere avversario, viene tirato per la maglia e viene sgambettato perdendo lo scarpino, cade ma gli viene inflitta l’ammonizione per simulazione. Sono errori importanti che possono costare dei punti, anche se gli arbitri possono sbagliare come i calciatori. Ciò nonostante è giusto ricordare questi episodi, noi non siamo soliti al lamento come gli altri ma in certi casi è giusto farci sentire, dato che siamo stanchi di subire episodi oggettivi e plateali che vanno a nostro sfavore e che potevano possibilmente farci avere qualche punto in più, senza voler trovare scuse di nessun tipo alle nostre prestazioni. Sono però stanco di tutti questi episodi che vanno in negativo al Matera”.

Ai tifosi biancazzurri, in fermento per una stagione non iniziata bene e che ora sta iniziando a prendere una piega positiva dopo il quinto risultato utile consecutivo, Fernandez ha chiuso dicendo: “Siamo convinti del lavoro che stiamo facendo e si vede e vedrà di domenica in domenica, chi vuole bene al Matera darà valore allo sforzo che in primis fa il presidente, che quando ha preso la squadra stava fallendo e l’ha riportato alle soglie della Serie B facendo sognare tutti, cosa che non capitava dal 1979. Quest’anno si sta criticando per la posizione in classifica ed è comprensibile, ma il vero tifoso sta vicino alla squadra e al presidente e si fida di lui, e del fatto che è il solo a guidare la società senza il sostegno di nessuno. Ha dimostrato in passato che ci tiene a questa piazza e lui ne è il primo tifoso”.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

De Canio: “Lecce, sei la più forte. La promozione dipende solo da te”

La Redazione

Fidelis Andria, il club sonda un altro possibile allenatore

La Redazione

Esclusione Paganese: arriva il ricorso al Collegio di Garanzia

La Redazione