16.9 C
Foggia
19 Maggio 2024
Dilettanti

TERZA CATEGORIA. Stornarella Calcio, domenica sfida di vertice contro il Real Zapponeta

Dopo la prima vittoria in campionato lo Stornarella Calcio è chiamato, nella terza giornata del campionato di Terza Categoria, ad affrontare una delle formazioni più attrezzate del torneo, il Real Zapponeta. La formazione di Mr. Pino De Martino ha lavorato in settimana sulle ali dell’entusiasmo per il successo di domenica scorsa, ma ha dovuto fare fronte a qualche problema fisico, che però sembra non preoccupare più di tanto. Mancherà di certo Giuseppe Pelullo, fermato dal Giudice Sportivo per tre giornate dopo l’espulsione di domenica scorsa. Una decisione pesante quella comminata ai danni del fantasista stornarellese, che con una perla ha illuminato la gara contro il Sant’Agata. Altra decisione pesante l’ammonizione alla società per il ritardo dell’inizio della gara, una decisione paradossale considerando il notevole ritardo con cui è arrivato il direttore di gara al Comunale Scirea di Stornarella, ritardo evidenziato in federazione dalle chiamate dei dirigenti biancoazzurri nel pre partita per segnalare l’episodio. Nel frattempo la società chiama nuovamente a raccolta i tifosi così come avvenuto domenica scorsa, cominciare la stagione con tre gare interne rappresenta sicuramente un fattore positivo per la formazione del tecnico De Martino, raccogliere un’altra vittoria, grazie anche al sostegno dei tifosi, catapulterebbe i biancoazzurri nei piani alti della graduatoria. In mattinata alle 10:00 intanto, sempre al comunale, i giovanissimi affronteranno la Mondo Sport Cerignola, la gara della prima squadra invece avrà inizio alle 14:30, la sintesi sarà trasmessa su 5 Reali Siti Web Tv.

Luca Caporale
Addetto stampa Stornarella Calcio

Potrebbero interessarti:

PROMOZIONE. Poker dello Sporting Ordona nel recupero ad Altamura

La Redazione

Serie D. San Severo e Manfredonia, iscrizione senza sorprese

La Redazione

SECONDA CATEGORIA. L’Atletico Orta Nova ospita lo Stornarella per allungare in vetta

La Redazione