31 C
Foggia
16 Giugno 2024
Foggia Calcio

Pancaro: ” Con il Foggia Calcio sarà una partita importante ma non un crocevia”

Nella conferenza di stamattina, alla vigilia del match contro il Foggia, mister Pancaro si è fermato con i giornalisti parlando dei problemi di formazione del Catania e dei punti di forza del tecnico De Zerbi.

Queste le sue dichiarazioni riportate dal sito tuttocalciocatania.com: “Castiglia ha avuto un problemino fisico, da valutare domani mattina. Se i punti di penalizzazione ci verranno restituiti nei prossimi giorni? Noi dobbiamo pensare solo ad ottenere il massimo da Catania-Foggia. Non possiamo permetterci distrazioni, rimanendo concentrati sul presente. Di Grazia? E’ un esterno offensivo, come Rossetti. Può ricoprire il ruolo anche Barisic. Sono candidati a giocare dal 1′, tutti e tre allo stesso modo. Musacci ed Agazzi? Mi hanno soddisfatto molto a Messina, possono coesistere tranquillamente”.

“De Zerbi? Mi piace tanto la sua idea di calcio, che è un pò la mia. L’ho affrontato nella passata stagione. Si tratta sicuramente di uno degli allenatori emergenti più bravi, cerca sempre di esprimere un buon gioco, la sua squadra riesce molto bene nell’intento. Stimo molto De Zerbi. Come spiego le mancate vittorie in questo periodo? A tutti farebbe piacere vincere, del resto nel calcio la migliore medicina è la vittoria. Però quando metti in campo delle prestazioni importanti significa che la strada intrapresa è quella giusta. Nel calcio ci sono anche gli episodi. Io analizzo le prestazioni, vedo un Catania in crescita”.

“Non facciamo tanti calcoli. Cerchiamo di ottenere il massimo da ogni gara, faremo sempre così fino alla fine. Conosciamo bene il nostro obiettivo, non vorrei diventare stucchevole. Purtroppo la preparazione non abbiamo potuto farla come avremmo voluto, la squadra è stata completata pochi giorni prima dell’inizio del campionato. Comunque i ragazzi hanno risposto benissimo, anche fisicamente e tatticamente, le prestazioni sono in crescita. Non posso lamentarmi del lavoro svolto finora dai miei giocatori. Sono molto soddisfatto della squadra sotto ogni punto di vista”.

“Catania-Foggia non sarà un crocevia. Mi aspetto una bella partita, un match molto importante. Sicuramente si affrontano due tra le squadre più forti del girone, che cercano di fare la partita, di giocare a calcio. Noi rispettiamo moltissimo tutti ma dobbiamo pensare a noi stessi, non cambiamo il nostro modo di giocare in funzione degli avversari. Finora abbiamo fatto sempre molto bene, poi bisogna vedere cosa ci concedono i nostri avversari. Non ho preso in considerazione l’ipotesi di cambiare modulo”.

Potrebbero interessarti:

Salernitana – Foggia, lancio di fumogeni dai distinti

La Redazione

Foggia calcio, la grinta di Agnelli: “Siamo una squadra viva, presente, al di là di voci e situazioni”

Gianpaolo Limardi

Ufficiale: Vuthaj è del Foggia Calcio

Domenico Carella