26 C
Foggia
16 Giugno 2024
Serie B

Martina, Incocciati dopo l’esonero: “Non c’era serenità”

Due mesi. Tanto è durata l’avventura al Martina Franca di Giuseppe Incocciati, tecnico esonerato nella giornata di ieri dal club pugliese che chiude la classifica del gruppo C di Lega Pro: “La situazione è apparsa fin da subito difficile – ha dichiarato -. Lavorare in assenza di serenità non è semplice ma avevo preso questo impegno consapevole di alcune problematiche. Mi dispiace, adesso ognuno andrà avanti per la sua strada. Non mi sono tirato indietro fino alla fine, anche se sapevo che non sarebbe stato semplice”. Da parte della squadra non sono mancate testimonanze di affetto. “Questo mi fa piacere, non avevo dubbi. Ho affrontato questa avventura con senso di appartenenza nei confronti della città di Martina. Dovevo garantire loro certe emozioni e mi dispiace per l’epilogo. Li ringrazio, è stata un’avventura bellissima per alcuni versi, meno per gli altri”. Si riferisce alla società? “Non è difficile da capire, ma non voglio parlarne adesso”. Passiamo al Milan, Bacca il migliore acquisto. E’ d’accordo? “Sicuramente, è un cecchino, ha segnato tanti gol in relazione alle presenze. Pochi sono partiti meglio di lui, ha iniziato meglio di Inzaghi, Sheva e Ibra”. Il terzo posto è un obiettivo possibile? “Il terzo posto non è distante, chiaramente il prossimo turno sarà un ottimo spartiacque. Lì si misurano le forze. I bianconeri non sono quelli degli ultimi quattro anni, aspettiamo questa gara anche se credo ci siano squadre più forti e attrezzate come Fiorentina, Roma, Inter e Napoli. Il terzo posto sarebbe un grande traguardo”.

fonte: tuttomercatoweb

Potrebbero interessarti:

Paganese, preso un centrocampista

La Redazione

Catanzaro, pres Cosentino su Russotto: “Rimane. Ma se arrivassero offerte …”

La Redazione

Teramo, presa una punta dal Milan

La Redazione