8.8 C
Foggia
3 Febbraio 2023
Serie B

Lega Pro, la Top 11 del girone C

Sempre in testa nel girone C è la Casertana, che ha avuto nettamente la meglio sulla Lupa Castelli Romani con il risultato di 3-1, e i punti di vantaggio sulla seconda diventano 7. Rimane vicecapolista il Messina che, pur perdendo a Catanzaro, non è stato scavalcato da nessun’altra squadra: al massimo l’undici di Di Napoli è stato agganciato dal Cosenza, che a sua volta ha superato il Monopoli in casa. Il Benevento non riesce a battere l’Ischia giocando fuori casa, ma è anche il Lecce che perde a Matera l’occasione di prendersi il secondo posto: i salentini fanno solo 0-0. Appena un pareggio tra la Fidelis Andria e la Juve Stabia a Castellammare, e pareggio anche per il Catania che trova di fronte un Foggia ben messo in campo. La sconfitta del Melfi in casa con la Paganese costa la panchina ai due responsabili tecnici Palumbo (ex di turno) e Delvecchio, che saranno entrambi sostituiti probabilmente da Ugolotti. Risuscita il Martina che batte per 3-0 l’Akragas.

Pochi i gol segnati nella dodicesima giornata appena trascorsa, solo 18, con una sola vittoria esterna, ottenuta dalla Paganese. Questa è la formazione della settimana nel girone C secondo TuttoLegaPro.com.

PORTIERE

Rino Iuliano (Ischia): la sua squadra subisce sempre le iniziative dei beneventani che sono più insidiosi e pericolosi, ma lui tiene a galla i suoi e blinda lo 0-0.

DIFENSORI

Vincenzo Migliaccio (Martina): partita positiva per lui e per tutto il pacchetto arretrato, era fondamentale vincere ma anche dare una risposta che fosse convincente.

Davide Moi (Catanzaro): non era una partita facile da vincere per i suoi, che però dimostrano tutta la loro concretezza contro il Messina. Segna in rovesciata con le spalle alla porta di Berardi.

Matteo Piccinni (Matera): gioca una buona gara al cospetto degli attaccanti del Lecce che hanno poche possibilità di essere incisivi.

CENTROCAMPISTI

Marco Criaco (Cosenza): disputa ancora un’altra gara importante sulla corsia esterna destra mettendo in difficoltà i giocatori del Monopoli, creando la superiorità numerica per i suoi.

Imperio Carcione (Paganese): gioca una partita molto positiva coordinando la propria squadra e segnando due bellissimi gol al Melfi.

Michel Cruciani (Benevento): schierato in posizione molto avanzata è in grado di rendersi anche pericoloso per il portiere dell’Ischia che para in maniera difficoltosa qualche sua conclusione.

Fabio Mangiacasale (Casertana): velocissimo a giocare da tornante, è ancora uno degli elementi più positivi di questa Casertana che continua a vincere. Sforna assist interessanti per i compagni.

ATTACCANTI

Andrea Arrighini (Cosenza): gioca meglio di quanto non avesse fatto nelle precedenti partite. Segna una rete dopo esserci andato spesso vicino, e dà una consistente mano alla propria squadra nel salire.

Andrei Cristea (Martina): segna due gol incidendo in maniera determinante sul risultato della propria squadra, e aprendo la crisi dell’Akragas. Boccata d’ossigeno per i martinesi.

Luis Alfageme (Casertana): segna ancora un gol e dimostra di poterci stare perfettamente nel giocattolo perfetto di mister Romaniello.

L’ALLENATORE

Giuseppe Incocciati (Martina): tornato a guidare la squadra, l’ha ritrovata anche in campo, con un netto 3-0 a una squadra che aveva fatto molti risultati in trasferta.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Aversa: Di Costanzo era stato esonerato, poi il dietrofront e l’ultimatum

La Redazione

COSENZA: mister Cappellacci, “Non partiamo già battuti”

La Redazione

Sorrento, l’allarme di Simonelli: “Troppa ansia in alcuni, servono rinforzi”

La Redazione