26 C
Foggia
16 Giugno 2024
Serie B

Dg Catanzaro: “Avvio sfortunato. Mercato? Da fine 2015”

L’avvio di stagione del Catanzaro è stato tutt’altro che semplice. Nelle ultime tre giornate, però, la squadra di mister Erra ha cambiato decisamente rendimento, centrando altrettanti successi consecutivi. “Inizialmente abbiamo raccolto meno di quello che meritavamo – spiega in esclusiva ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com il dg dei giallorossi Carmine Donnarumma -. Abbiamo sempre pensato di non avere una grande squadra e siamo della stessa idea, ma all’inizio abbiamo avuto meno di quello che meritava. Sicuramente ha dato il suo apporto anche la mano del nuovo allenatore nel cambio di marcia”. Quale il prossimo step nella crescita della squadra? “Il nostro pensiero deve essere focalizzato solo alla prossima gara. In questo caso quella contro la Paganese. Non possiamo pensare a lungo termine, ma affrontare sfida dopo sfida”. Un suo giudizio sul girone C della Lega Pro. “A differenza dello scorso anno, dove c’erano tre squadre con un tasso tecnico nettamente superiore alle altre, quest’oggi ci sono 6/7 squadre di alto livello. Fra queste quattro si confermeranno fino alla fine, mentre due invece deluderanno le attese. In questa lacuna si inseriranno le consuete sorprese come il Messina che abbiamo superato sabato. La Casertana invece non la reputo una rivelazione per i valori che porta con sé all’interno della Rosa. Da non dimenticare anche il Catania alle prese con una penalizzazione importante”. Si avvicina il mercato di gennaio. Che Catanzaro vedremo durante la finestra invernale di trasferimenti? “Sappiamo che vogliamo migliorare la squadra, ,ma non abbiamo ancora deciso niente nel rispetto dei nostri tesserati. Il 20 dicembre ci sarà l’ultima giornata del 2015 e valuteremo. Abbiamo le idee chiare, ma non sveliamo niente. Una cosa è certa: vogliamo rendere questa squadra più forte”.

fonte: tuttomercatoweb

Potrebbero interessarti:

Under 21 Lega Pro, amichevole con la Nazionale Federale

La Redazione

Reggina: Foti presenta la proposta di azionarato popolare

Domenico Carella

Reggina, pazienza finita con Cozza. Ecco un possibile subentrante

La Redazione