15.5 C
Foggia
3 Febbraio 2023
Foggia Calcio Serie B

Floriano si è sbloccato e adesso vuole riprendersi il Foggia

Secondo le previsioni della vigilia sarebbe dovuto partire dal primo minuto contro il Lecce. E invece, Roberto Floriano si è accomodato inizialmente in panchina proprio nella gara del possibile debutto tra i titolari. Questo non gli ha impedito di apporre la sua firma, sigillando il 4-0 e realizzando la prima rete in campionato in maglia rossonera. Proprio lui, salentino di origine era pronto ad esordire dal primo minuto contro i giallorossi dopo aver assaggiato il campo contro il Melfi e a Matera. Per il Foggia aveva rinunciato ad offerte provenienti da categorie superiori, categorie per il momento che non ha ancora assaporato (se si eccettua una breve esperienza nella massima divisione bulgara nel 2012) ma che meriterebbe per le sue indubbie qualità tecniche. L’inizio col botto in Coppa Italia, la doppietta contro la Lucchese e la rete al Bari avevano fatto innamorare i tifosi rossoneri e presagire scenari migliori. Poi il fastidio al ginocchio alla vigilia della sfida contro il Verona, quindi l’infortunio, l’operazione e le quattro settimane di stop per riprendere la forma. 28 anni compiuti ad Agosto, per l’attaccante ex Barletta questo è probabilmente l’ultimo treno per rientrare nel calcio che conta e per aiutare il Foggia a scalare posizioni a suon di reti. Del resto, pur non essendo un centravanti puro ha sempre avuto una certa confidenza con il gol. Il suo record personale due stagione fa a Mantova, in Seconda Divisione (19 reti), quindi le 9 realizzate tra Barletta e Pisa l’anno passato. Ancora nella memoria il gioiello che realizzò proprio allo Zaccheria con la maglia del Barletta e che interruppe la striscia positiva dei satanelli. De Zerbi può sorridere: Floriano si è sbloccato, e adesso non ha alcuna intenzione di fermarsi.

Potrebbero interessarti:

Niente rifinitura, Padalino a disposizione dei media

La Redazione

Top & Flop di Lecce-Foggia

La Redazione

Foggia Calcio, ecco le regole per l’utilizzo degli under

Domenico Carella