8.8 C
Foggia
3 Febbraio 2023
Foggia Calcio

De Zerbi: “A Benevento con qualità e personalità. Siamo feriti ma carichi per domani”

Roberto De Zerbi ha rilasciato alcune dichiarazioni alla vigilia di Benevento-Foggia. Ecco le sue parole raccolte da Foggiasport24:

Sfida tra due protagoniste del campionato : “Siamo tra le favorite sia noi che il Benevento, quindi si tratta di una partita non decisiva ma sicuramente importante nonostante la posta in palio sia la stessa delle altre gare”

Benevento costretto a fare la partita potrebbe essere un vantaggio: “Noi dobbiamo sapere giocare sia contro le squadre che si chiudono, sia contro le squadre che vogliono avere un atteggiamento più aperto. Abbiamo fatto bene con il Catanzaro, abbiamo visto e rivisto gli errori che abbiamo fatto nelle scorse partite, siamo feriti perchè un punto in due partite è troppo poco. Siamo carichi al punto giusto”

Abbondanza in attacco: “Ho chiesto di fare gli allenamenti a porte chiuse perchè ho provato diverse soluzioni e non volevo dare vantaggi all’avversario ed ho ancora diversi dubbi di formazione che adesso ho risolto.Viola sta bene e potrebbe anche partire dall’inizio. Floriano invece è out”

Infortunio di Quinto: “Per noi è un giocatore cardine nonostante spesso sia criticato. Sono molto legato a lui e ad Agnelli, mi fa soffrire il suo infortunio così come quello di Bollino perchè è un giocatore non facilmente rimpiazzabile. Penso che arriverà qualcuno sul mercato; Vacca potrebbe essere uno di questi perchè è un giocatore di qualità e ha caratteristiche fisiche giuste per poter sostituirlo. Rispetto a Marcello è anche più dinamico. Potrei anche pensare in futuro a far giocare Coletti a centrocampo, ma per il momento lo considero un difensore centrale e penso che possa fare tranquillamente quel ruolo. Domenica contro il Catanzaro abbiamo preso gol con Coletti a centrocampo e Loiacono difensore centrale. Il progetto mio vede Coletti schierato dietro e in questo momento non vedo problemi in questo senso.”

“Domani serve grande qualità e grande personalità. L’intento è quello di andare a fare la partita, come abbiamo sempre fatto da un anno a questa parte. L’anno scorso con la nostra mentalità siamo stati il miglior attacco, a volte sento dire che il nostro è un calcio troppo orizzontale. Contro il Catanzaro dopo il vantaggio abbiamo sbagliato a fermarci”

Opinione sul Benevento: “Squadra forte costruita per vincere con un dispendio economico importante, partita bella contro una squadra che rispettiamo”

Angelo in ritardo di condizione: “Angelo é un valore aggiunto per questa squadra, e i valori aggiunti bisogna metterli in condizione di farli rendere al cento per cento. Inoltre non è al top della condizione, così come non lo sono Coletti, Di Chiara e Viola. Ha l’umiltà di un ragazzo della Berretti che si allena con la prima squadra”

Cambiamento di modulo con il rientro di Floriano data la grande batteria di attaccanti? : “Non mi piace parlare di modulo, però si potrebbe giocare con tre punte più Maza in futuro”

Polemica con Auteri: “Mi ha tirato in ballo senza motivo quattro-cinque mesi fa, poi ha ritrattato alcune cose. Invece io non ritiro il mio pensiero ovvero confermo che non mi sta simpatico”

Potrebbero interessarti:

Stroppa: “mi sento al posto giusto al momento giusto. Niente stravolgimenti, più verticalizzazioni”

Domenico Carella

Foggia – Tuttocuoio al sign. Carmine Di Ruberto di Nocera Inferiore

La Redazione

Oggi nuovo contatto per Chiricò, ma il Foggia Calcio fa muro

La Redazione