12.1 C
Foggia
20 Aprile 2024
Dilettanti

Il Taranto presenta domanda di sostituzione del Castiglione

Il Taranto ha reso noto di aver ufficializzato in data odierna – presso gli Organi competenti – la domanda per la sostituzione del Castiglione con richiesta di ammissione al campionato di Lega Pro per la stagione 2015-2016, in ossequio al comunicato FIGC n. 89/A del 7 agosto 2015 ed informa che incaricati della Fondazione Taras hanno provveduto a consegnare l’originale della suddetta domanda di ammissione presso la FIGC a Roma e presso la Lega Pro a Firenze per conto del Taranto FC 1927.

La società ha quindi precisato che già nella serata del 4 agosto 2015 – subito dopo l’ufficialità manifestata dalla FIGC nel voler procedere alla sostituzione del Castiglione – ha inviato comunicazione scritta manifestando il proprio interesse a sostituire la società rinunciataria. Viene ribadito, inoltre, che con ulteriore comunicazione inviata nella mattinata del 7 agosto 2015 si è confermato tale interesse alla sostituzione evidenziando il possesso dei relativi requisiti.

Conseguentemente, a seguito della delibera del Presidente Federale pubblicata nella serata del 7 agosto 2015, il Taranto FC 1927 ha provveduto a predisporre la domanda di sostituzione ed ammissione attraverso tutti i più opportuni approfondimenti e le allegazioni richieste dal comunicato citato.

Infine, si sottolinea come la società sia quotidianamente impegnata, senza soluzione di continuità, oltre che nell’allestimento di una rosa competitiva e nella gestione di tutte le incombenze societarie, anche in una concreta azione, che rifugga da sterili polemiche e che non vuole ingenerare false aspettative, tesa a perseguire ogni più utile e fattiva strada per conseguire il comune obiettivo di poter disputare il prossimo campionato di Lega Pro.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Taranto, il comune invia una lettera alla Lega Pro

La Redazione

PROMOZIONE. Partita ufficialmente ieri la nuova avventura dell’ASD San Marco

La Redazione

TERZA CATEGORIA. Il Sammarco disputerà i due recuperi con il Monte e il Poggio Imperiale

La Redazione