18.7 C
Foggia
18 Maggio 2024
Serie B

Pietro Iemmello saluta Foggia dopo una stagione da grande bomber e torna allo Spezia, proprietario del suo cartellino. Col passare dei giorni si capirà se i liguri decideranno di puntare su di lui o se il suo futuro sarà ancora lontano dal Picco. Intanto l’attaccante scuola Fiorentina ha parlato coi colleghi di cittadellaspezia.com: “E’ stata una stagione importante per me, perchè 16 reti in Lega Pro sono un bel bottino, ma anche come squadra abbiamo fatto bene in una piazza bellissima. Penso di essere maturato sia a livello umano che calcistico perchè giocare a Foggia vuol dire fare calcio vero in una piazza importante e in un gruppo bello e forte in cui personalmente non mi ero mai trovato. Il mio futuro? Quella di La Spezia può essere una soluzione importante per me, però è chiaro che dopo questa annata molto positiva devo scegliere un club che decida di puntare su di me. Se fosse lo Spezia per me sarebbe molto bello”.

Non naviga in acque serene il Benevento, con il patron Oreste Vigorito vicino ad abbandonare la squadra dopo anni di spese folli e un’ultima contestazione che lo ha tanto deluso. Resesi conto del pericolo, i tifosi campani hanno deciso di muoversi, e così, ieri alle 19:00, sul piazzale antistante lo stadio, è stato organizzato un flash mob per convincere proprio Vigorito a rimanere al timone del club o almeno a intavolare trattative per la cessione dello stesso.
Molti tifosi hanno partecipato all’evento organizzato tramite social network, e a loro si sono aggiunti anche i baby calciatori della scuola calcio che avevano un volantino con scritto “Vigorito presidente”; sono state anche raccolte firme e messaggi di affetto per l’attuale presidente, che gli saranno poi direttamente recapitati. Ma già il sindaco, presente allo stadio, ha chiamato Vigorito per raccontargli in diretta ciò che stava succendendo, e ha inviato poi foto che documentassero le grande festa. Vedremo a breve quali saranno gli sviluppi.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Poggibonsi, Mezgour: “Non mi aspettavo subito la maglia da titolare. Quanto calore dai tifosi”

La Redazione

Casertana-Messina, il match delle “assenze”

La Redazione

Reggina, il vice Padovano: “Errori di inesperienza. In campo si è vista solo la nostra squadra, peccato”

La Redazione