7.7 C
Foggia
21 Aprile 2024
Serie B

Inibizione Macalli, sarà ricorso

Nonostante l’inibizione ridotta da 6 a 4 mesi, il presidente della Lega Pro, Mario Macalli, ricorrerà al CONI per dimostrare la sua totale innocenza. Il numero uno della terza serie ieri ha ottenuto un buon risultato presso la Corte d’Appello, nono solo per lo sconto sulla pena ma anche perché sono stati dichiarati inammissibili l’appello della Procura Federale e l’intervento dell’ex presidente del Pergocrema, Briganti. Macalli, assistito dall’avvocato Cesare Di Cintio, non si ferma: dopo esser stato assolto per il fallimento del club gialloblù, proverà a esser prosciolto dalle accuse riguardanti le quattro registrazioni del marchio societario.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Melfi, torna il sereno. Pres. Maglione sugli abbonamenti: “Puntiamo al mille”

La Redazione

MANFREDONIA: presi anche Esposito e Bernardo

La Redazione

Lega Pro, il 22 aprile seconda tappa operativa per la convenzione con l’ANCI

La Redazione