7.7 C
Foggia
19 Aprile 2024
Foggia Calcio

VIDEO – Quinto: “Tifosi, contate sul nostro attaccamento alla maglia” e sui fischi…

[clear-line]

[youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=MLQ9TMUN7HY&feature=youtu.be” width=”560″ height=”315″]

Questo pomeriggio il centrocampista Marcello Quinto si è intrattenuto con la stampa per fare il punto sulla volata play off: “la classifica dice che tutto è possibile. Abbiamo cinque giornate per materializzare il nostro sogno. A stagione in corso abbiamo provato ad alzare l’asticella dei nostri obiettivi. Una squadra che non parte per vincere ha bisogno di tempo per mutare il suo percorso di crescita. Abbiamo avuto anche un calo fisiologico tra Savoia e Catanzaro e forse potevamo gestirlo meglio. La vittoria di Matera non é stata una sorpresa, non siamo inferiori alle squadre che ci precedono in classifica. Abbiamo un grande cuore, lo abbiamo dimostrato recuperando la gara dopo il 2-1. É stata una dimostrazione di forza, non abbiamo fatto alcun arrembaggio ma eravamo convinti di potercela fare con il nostro gioco. E così é stato. Questa squadra ha un grande cuore ma già da tre anni… Non lo scopriamo certo oggi. Contro il Nardò ricordo quel gol di Agnelli sotto la pioggia al 94’…”.

Due anni esatti fa quel gol e il via alla rimonta sul Bisceglie. All’epoca la corsa era contro una sola squadra, oggi le rivali sono tre: “Ma basta vincere cinque partite ed é fatta… Tuttavia pensiamo solo alla Casertana ed evitiamo calcoli”.

Il regista rossonero commenta anche le vicende societarie che hanno tenuto banco nelle ultime ore: “Cerchiamo di restare fuori dalle vicende societarie anche se certezze e tranquillità sarebbe il massimo per continuare a sognare. In tre anni si é fatto un lavoro eccezionale. Ripetere le solite telenovelas estive non fa bene a nessuno. Io sono ancora in scadenza e non ho ancora parlato con nessuno”

Sulla gara contro la Casertana Quinto è netto: “É un dentro o fuori. Vincerla ci permetterebbe di essere più pericolosi in zona play off. Sappiamo che non vivono un buon momento ma dipende da noi, solo da noi. Se giochiamo da Foggia quest’anno non ce n’è per nessuno. Per quello che si è fatto in questi anni vorrei lo stadio sempre pieno ma i tifosi spesso sono legati alla classifica. Foggia deve tornare ai suoi livelli, quelli a cui sono abituati. Foggiani, puntate sul Foggia dei foggiani, abbiamo attaccamento e passione come mai negli ultimi anni. Meritiamo fiducia”

Potrebbero interessarti:

Bene la Berretti, male Allievi e Giovanissimi

La Redazione

Foggia Calcio: La Mantia incorna, derby al Lecce

Domenico Carella

Foggia Calcio su Viola ma c’è anche la Spal

Domenico Carella