28.9 C
Foggia
2 Luglio 2022
Foggia Calcio

Loiacono nella Top 11 del girone

Alla Salernitana manca poco per poter festeggiare la promozione in Serie B: il 4-1 rifilato alla Lupa Roma lascia i granata a +5 sul Benevento che pure ha battuto la Reggina con un ancora più rotondo 4-0. Prova di forza superata per la Juve Stabia che ha sconfitto il Savoia fuori casa, e al quarto posto si trova il Matera che ha espugnato Martina Franca. Nella prossima giornata sarà decisivo il derby pugliese Lecce-Foggia per capire quale delle due potrà insidiare la zona play-off e tentare di lottare ancora per la B: i satanelli hanno prevalso sulla Casertana che resta distante dagli spareggi, mentre i salentini sono stati sconfitti a Melfi da una squadra lucana che può festeggiare la salvezza. Si salvano aritmeticamente anche Cosenza (1-1 a Ischia), Barletta (1-0 ad Aversa) e Vigor Lamezia (1-1 interno con la Paganese). Nessun gol tra Catanzaro e Messina con qualche rimpianto in più per i siciliani.

Nel turno numero 34 della Lega Pro girone C sono stati 21 i gol segnati con 3 pareggi, 3 vittorie esterne e 4 interne. Vi proponiamo ora la formazione della settimana secondo TuttoLegaPro.com.

PORTIERE

Pietro Perina (Melfi): si conferma in ottima forma anche al cospetto di un avversario importante come il Lecce, che aveva bisogno assoluto di vincere e non ci è riuscito.

DIFENSORI

Giuseppe Loiacono (Foggia): il suo gol messo a segno contro la Casertana è fondamentale perché permette ai satanelli di restare comunque in lizza per i play-off promozione.

Liberato Filosa (Vigor Lamezia): il suo gol fa esultare di gioia i tifosi calabresi perché è quello della salvezza matematica. Si fa valere anche in difesa.

Paride Pinna (Melfi): spinge bene sulla corsia di sinistra trovando corridoi utili. Batte con buona pericolosità anche i calci piazzati.

Enrico Pepe (Messina): i siciliani si difendono molto bene e questo è sufficiente a permettere loro di pareggiare, anche se avrebbero potuto vincere.

CENTROCAMPISTI

Domenico Danti (Barletta): segna il gol che probabilmente mette in salvo i pugliesi approfittando di un errore della difesa dei campani. Sempre pericoloso.

Andrea Arrigoni (Cosenza): mette in rete un pallone molto preciso sugli sviluppi di un calcio di punizione al veleno. Ci mette anche lui la firma sulla salvezza dei suoi.

Francesco Deli (Paganese): conquista una seconda palla in area avversaria e la infila in rete alle spalle del portiere lametino, determinando il vantaggio, sia pure momentaneo, per gli azzurrostellati.

Denìlson Gabionetta (Salernitana): i giocatori della Lupa Roma non riescono a prenderlo e a impedirgli di mettere a frutto la sua qualità. Segna due gol. Acquisto indovinato.

ATTACCANTI

Francesco Ripa (Juve Stabia): doppietta per l’attaccante che era stato reinserito da Savini complice la squalifica di Bombagi. Forse è riuscito a mettere in difficoltà il mister nelle scelte.

Abou Diop (Matera): decisivo a Martina Franca come a Salerno, nei minuti conclusivi, con un colpo di testa. La sua squadra raggiunge quota 60 e spera nei play-off.

L’ALLENATORE

Leonardo Menichini (Salernitana): il tecnico dei granata mette in campo la squadra che in questo momento gli dà più garanzie e ne ricava una vittoria convincente sulla Lupa Roma. Manca poco alla conquista matematica della B.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Foggia Calcio, Camporese in conferenza

La Redazione

Curva Nord e Sud sold-out

La Redazione

Comunicato Stampa

Domenico Carella