12.1 C
Foggia
1 Marzo 2024
Foggia Calcio

Il Lecce vince il derby e torna a sperare nei play off

Allo stadio Via del Mare Foggia battuto al ‘94 con un gol di Doumbia

Esplora il significato del termine: E – I giallorossi si aggiudicano il derby – 1-0 – dimezzano lo svantaggio dalla zona playoff e continuano a sognare. Il gol al 94’ di Doumbia ha premiato la squadra di Bollini che ha creato molto, sprecato moltissimo, ma proprio alla fine è riuscita a portare a casa tre punti pesantissimi. Al Foggia l’onore delle armi dopo un match iniziato bene, tre occasioni fallite, ed una settimana difficile con tanti recuperi in extremis che hanno finito col condizionare la prestazione.«La speranza è diventata realtà all’ultimo secondo – le parole di Alberto Bollini – ed abbiamo vinto con pieno merito evidenziando carattere e cuore».

La gara
Pronti via. La formazione ospite parte bene, contiene la manovra giallorossa, ma difetta in chiave offensiva e consente alla squadra di casa di conquistare campo e mettere in vetrina le sue incapacità realizzative. In cattedra Doumbia che, schierato suo malgrado prima punta, al 20’ ha lo spunto buono ma si divora il gol tra lo stupore generale. Al 33’ ci prova Lepore con identico risultato e due minuti dopo sempre Doumbia sbaglia ancora un gol facile facile grazie anche ad un ottimo Narciso che lo costringe all’errore. La ripresa registra maggiore vivacità su entrambi i fronti. Il pareggio non serve a nessuno e si provano gli affondi: dopo 4’ l’ex Agnelli tenta una conclusione al volo che Scuffia para senza affanno. Due minuti più tardi è la volta di Mannini ma Agostinone devia, Lepore (9’) si fa anticipare da Narciso poi Foggia vicino al vantaggio con Sainz-Maza (13’) che centra il palo su calcio da fermo. Lo stesso spagnolo fornisce un assist a Cavallaro (38’) che sfiora a sua volta la marcatura. Ma è sempre il Lecce a fare gioco senza riuscire a centrare il bersaglio. Bollini convoca e tiene in panchina Miccoli sapendo che non può essere della partita: «Non era in condizioni di giocare» e allora deve pensarci ancora Doumbia a scardinare la porta rossonera. Ci riesce nell’ultima azione del match deviando, forse involontariamente, un tiro dal fondo di Embalo. Poi è game over.

I commenti
«Se la squadra arriva in zona gol significa che ha delle idee – ha continuato Bollini – poi possono esserci anche errori individuali ma i ragazzi meritano questa vittoria e questa ulteriore speranza». Mister De Zerbi accetta di buon grado la sconfitta poi tira le orecchie al suo collega precisando il senso delle sue affermazioni alla vigilia del match: «Non volevo mettere pressione al Lecce con le mie dichiarazioni. Forse è Bollini a soffrire troppo la pressione, ho parlato solo bene dell’avversario e non capisco una polemica creata sul nulla». Poi sulla partita: «Il Lecce ha avuto più occasioni ma non posso rimproverare nessuno, non siamo stati costruiti per vincere il campionato ed abbiamo solo qualche punto meno del Lecce. Forse è questo che mette pressione a Bollini».

fonte: corriere del mezzogiorno

Potrebbero interessarti:

“El Tigre” azzanna i lupi. Il Foggia Calcio pareggia ad Avellino

Domenico Carella

3° puntata de “Il Diavolo e l’Acquasanta”

Domenico Carella

2^ Divisione/B: tutto invariato in vetta

La Redazione