23.9 C
Foggia
17 Agosto 2022
Serie B

Guido Carboni: “Vedo un Benevento leggermente favorito. E sulle due società…”

Dal 17 gennaio del 2013 al 20 gennaio dell’anno seguente sulla panchina del Benevento. Forse un’esperienza conclusa non come si voleva, ma che comunque gli è rimasta nel cuore. Stiamo parlando del tecnico Guido Carboni, che in vista del big match di sabato tra Salernitana e Benevento è stato contattato in esclusiva dalla redazione di TuttoLegaPro.com per cercare di fare il punto in casa sannita alla vigilia della trasferta all’Arechi.

– Mister, Salernitana-Benevento si presenta da sola. Che match si attende lei?

“E’ uno scontro diretto importante, e nel caso dovesse finire con un risultato positivo per i giallorossi sarebbe una bella ipoteca sul primo posto. Certo, mancano diverse gare alla fine e ci sono altri scontri diretti. Secondo me anche e soprattutto sotto il punto di vista psicologico, tenere a debita distanza una concorrente per la promozione diretta sarebbe fondamentale”.

– Che idea si è fatto di questo Benevento 2014/2015?

“Il Benevento è una squadra tosta, e credo che Eusepi in questo momento sia il calciatore più in forma. I sanniti ripeto, sono una squadra quadrata che quando hanno di fronte avversari che devono impostare la partita, riescono sempre a fare male. I giallorossi sono una squadra che difficilmente si lascia trovare impreparata”.

– Secondo lei, invece, che gara dovrà fare la Salernitana per battere la truppa di Brini?

“La Salernitana dovrà fare una prestazione maiuscola. I granata hanno calciatori che possono essere determinanti, come Calil, Mendicino o Gabionetta. Hanno individualità importanti ma ad ora vedo favorito leggermente il Benevento, anche perché potrà contare su due risultati su tre”.

– La prevendita dice ad ora oltre 13000 tagliandi staccati, e buone possibilità di sfondare il muro delle 20000 presenze. Eppure parliamo di un match di Lega Pro…

“Sono due club importanti. Avendo vissuto un anno a Benevento so quanto questa gente e questa città attenda la promozione in serie B. Questo match, con due grandi tifoserie e due grandi società alle spalle, spero possa essere anche uno spot per il nostro calcio. In questo momento ci sono tantissime realtà in difficoltà basti pensare in serie A al Parma, ma anche tante altre. Sia Benevento che Salernitana, meriterebbero altri palcoscenici”.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Rinforzo in attacco per il Catanzaro

La Redazione

Variazione di orario per Messina-Reggina

La Redazione

Ag. Fifa Grillo: “De Angelis verso il rinnovo col Cosenza”

La Redazione