24.9 C
Foggia
9 Agosto 2022
Foggia Calcio

Top & Flop di Foggia – Vigor Lamezia

Termina 0-0 il match della venticinquesima giornata che ha visto contrapposti Foggia e Vigor Lamezia. Partita abbastanza noiosa, che si è incredibilmente accesa negli ultimi minuti, quando entrambe le squadre hanno avuto l’occasione giusta per poter vincere la partita. Risultato che soddisfa di più i calabresi, che grazie a questo pareggio salgono a quota 31, incamerando un punto utile per la corsa alla salvezza; passo falso,invece,dei padroni di casa, che a causa di questo pareggio rischiano di allontanarsi dalla zona playoff, infatti, qualora Casertana e Juve Stabia domani vincessero i loro rispettivi incontri, i satanelli scivolerebbero a -3 dal quarto posto.

Primo tempo abbastanza noioso, da segnalare solo un tiro di Improta per la Vigor Lamezia, al decimo minuto del primo tempo, deviato con qualche affanno dal portiere di casa Narciso e un colpo di testa di Bollino per i Dauni, al minuto 37, dal limite dell’area piccola di rigore, prontamente deviato da Forte. Nel secondo tempo partono forte i rossoneri, che sfiorano il gol dopo appena due minuti, con una girata di Sarno che termina di poco fuori. Non succede nulla fino al minuto 88′, quando la Vigor Lamezia si rende abbastanza pericolosa in due circostanze con l’attaccante Held: nella prima è bravo il portiere dauno,Narciso, ad uscire sull’attaccante scuola Genoa, anticipandolo prima che questi possa calciare a rete; nella seconda,invece, è l’attaccante ligure che, servito alla grande da Montella, manda incredibilmente a lato con un colpo di testa a porta praticamente sguarnita. Sul finire di gara l’occasione è per il Foggia: Gigliotti, su punizione battuta da circa 25 metri, colpisce clamorosamente la traversa della porta difesa da Forte.

Ecco i Top&Flop del Match

TOP

Guillaume Gigliotti(Foggia): prova nel complesso positiva per il centrale difensivo francese, abile a intercettare i pericoli che giungevano nell’area di rigore; al 94′ disegna una parabola perfetta su calcio di punizione, che, purtroppo per lui, fa solo tremare i legni della porta calabrese. DISCRETO

Francesco Forte(Vigor Lamezia): il portiere calabrese salva il risultato in almeno due circostanze: nel primo tempo su Bollino e nel secondo tempo su una bordata da fuori del foggiano Sainz Maza; ottima prestazione che permette ai suoi compagni di uscire indenni dall’ insidiosa trasferta pugliese. DECISIVO

FLOP

Bollino(Foggia): prestazione incolore per l’attaccante palermitano che non riesce ad incidere a dovere; solo al 37′ ha sulla propria testa l’occasione per portare in vantaggio la sua squadra, ma fallisce clamorosamente. EVANESCENTE

Orlando Held(Vigor Lamezia): il giovane attaccante non gioca una brutta partita, ma se oggi la Vigor non va via da Foggia con i 3 punti, la colpa è principalmente sua: infatti, il centravanti ospite fallisce due importanti occasioni: nella prima, troppo lento, si fa anticipare da Narciso, dopo essersi trovato a tu per tu col portiere di casa; nella seconda manda la palla clamorosamente fuori con un colpo di testa da posizione favorevolissima. IMPRECISO

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Foggia Calcio, ritiro Supporter Card

La Redazione

18° GIORNATA. Foggia Calcio – Paganese sabato 16 gennaio ore 20.30

La Redazione

Balde, attaccante Foggia Calcio: “Un gol che mi dà la carica per continuare su questa strada”

Domenico Carella