10 C
Foggia
19 Gennaio 2022
Serie B

Ernesto Paolillo: “Servono bravi manager in Lega Pro. La Terza Serie sta mutando velocemente”

E’ tra i più grandi dirigenti italiani di tutti i tempi: ex diggì dell’Inter, co-creatore del “Fair Play finanziario” e attualmente docente dell’Università “Cattaneo” di Castellanza nel corso di Laurea di Management dello sport. Stiamo parlando di Ernesto Paolillo che, con grande disponibilità, risponde in esclusiva a TuttoLegaPro.com alle domande sul nuovo corso attivato in collaborazione con la Lega Pro dedicato a dirigenti, dipendenti e collaboratori delle società.

Quanto sarà utile sul piano pratico? Non c’è il rischio che alcuni addetti ai lavori facciano orecchie da mercante?

“Mi auguro di no e comunque non credo andrà così. C’è un bisogno molto forte di managerialità all’interno delle nostre squadre, soprattutto se ci confrontiamo con il calcio inglese e quello tedesco. Inoltre è un corso costruito in modo da interessare, per rilasciare nozioni e comportamenti utili nel mondo lavorativo: il mio obiettivo è alzare la qualità dei futuri manager sportivi italiani”.

Dopo esser stato per numerosi anni nei piani altissimi del calcio, adesso ritorna in Lega Pro dopo la parentesi da presidente a La Spezia. Cos’è cambiato in questi anni nella terza serie?

“Ritrovo la Lega Pro molto volentieri. Credo che in questi ultimi anni stia mutando velocemente e sono contento perché per esser veri cambiamenti devono partire dal basso. C’è da ammirare lo sforzo di questa Lega e aiutarla in questo cammino di innovazione continua.
Nel nostro calcio servono migliori assetti organizzativi, maggior attenzione ai costi e una nuova capacità di fare ricavi, attirando tifosi e sponsor”.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Avellino, il Tar respinge il ricorso. Niente Serie B

La Redazione

Juve Stabia, probabile ritorno di Pancaro

La Redazione

Casertana, in partenza una punta

La Redazione