26 C
Foggia
17 Giugno 2024
Foggia Calcio

Gigliotti nella Top 11 del Girone C

Il primo posto nel girone C della Lega Pro se lo dividono due squadre campane, il Benevento e la Salernitana: i sanniti hanno battuto in casa il Martina, i granata (poco brillanti) sono stati bloccati in casa dal Melfi. Segue il Matera, sorprendente per le tre vittorie consecutive che è riuscito a inanellare ma non sorprendente per la rosa di cui Auteri dispone: al XXI Settembre ha rimediato la sua prima sconfitta la Lupa Roma. Continua a non prendere gol il Lecce, che supera 1-0 la Paganese e si gode l’imbattibilità del portiere Caglioni che dura da 5 partite intere. Guadagna terreno la Juve Stabia, che al Menti ha superato anche la Reggina, mentre è in crisi nera il Messina che ha incassato cinque gol in casa dalla Casertana. Nessun gol tra Cosenza e Catanzaro, con i giallorossi che non cedono, mentre a Lamezia il Foggia strappa in extremis l’1-1. Successo esterno dell’Ischia sul campo dell’Aversa Normanna, e il tecnico granata Novelli rischia molto. Nessun gol nel posticipo Barletta-Savoia con gli ospiti che hanno sbagliato un rigore. 20 i gol segnati nella giornata appena trascorsa.

Questa la formazione della settimana del girone C firmata TuttoLegaPro.com.

PORTIERE

Piergraziano Gori (Salernitana): almeno otto le sue parate contro gli attaccanti del Melfi che provano in tutti i modi a superare l’ex estremo della Nocerina.

DIFENSORI

Paride Pinna (Melfi): Ginestra può incidere ben poco dalle sue parti. Il difensore lucano gioca bene in interdizione, complice anche una partita poco brillante dei salernitani.

Gianluigi Bianco (Casertana): dopo la rete al Cosenza ha il merito di ripetersi a Messina. Il primo dei due gol che segna è frutto di una sassata imprendibile per Lagomarsini.

Guillaume Gigliottì (Foggia): suo il gol del pareggio alla Vigor Lamezia, in uno dei pochissimi tentativi ospiti. Gli attaccanti rossoneri non hanno girato, ma lui che è un difensore si è fatto rispettare.

Samuele Romeo (Juve Stabia): rientrato dopo una squalifica, riesce a essere decisivo in maniera positiva per i suoi. Realizza il gol della vittoria contro un avversario di prestigio.

CENTROCAMPISTI

Marco Mancosu (Casertana): intelligente l’assist del primo gol di Bianco, bellissimo il tiro che porta al quinto gol dei suoi.

Fabio Scarsella (Vigor Lamezia): si è inserito in maniera perfetta raccogliendo la respinta del portiere avversario. Bravo per aver seguito l’azione.

Gaetano Iannini (Matera): oltre a rompere il gioco avversario riesce anche a costruire. È diventato un centrocampista completo.

ATTACCANTI

Cristiano Ingretolli (Ischia): doppietta che vale la prima vittoria degli isolani in campionato. Il primo gol è iniziato da un pasticcio dell’Aversa Normanna, l’altro è un colpo di testa di rara bellezza.

Fabrizio Miccoli (Lecce): decisivo per la propria squadra in maniera positiva, con il gol realizzato alla Paganese. Anche il portiere Caglioni però si esalterà.

Giuseppe Madonia (Matera): con la maglia biancoazzurra ha ritrovato il gusto del gol e anche della partita. Si è ritagliato dello spazio che lui sta sfruttando meritatamente.

L’ALLENATORE

Gaetano Auteri (Matera): in otto giorni i lucani hanno segnato ben 10 reti subendone 2, merito di un impianto di gioco che il tecnico siciliano è riuscito a far assimilare subito alla sua squadra. Rigenerati almeno tre giocatori che in molti davano per finiti, come Iannini, Madonia e Mucciante, peraltro tutti e tre in gol con la Lupa Roma.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Rifinitura, a porte chiuse, e conferenza

La Redazione

L’ANTICIPO. Stasera Paganese – Lecce

La Redazione

Addio a Cesare Maldini, vinse tutto con Milan e U21. Allenò il Foggia Calcio

Domenico Carella