24.9 C
Foggia
27 Giugno 2022
Serie B

Tuttocuoio, Colombo: “Calcioscommesse? Fa male essere accusato dalla giustizia ordinaria”

 

Tanta sfortuna per Corrado Colombo, attaccante del Tuttocuoio che ha una storia particolare: era stato sanzionato lievemente dalla giustizia sportiva, ma è stato poi condannato dalla giustizia ordinaria più severamente per la questione del calcioscommesse. L’ha intercettato dopo la partita che la sua squadra ha giocato ad Aversa, partita in cui lui ha giocato mezz’ora prima di ricevere un’espulsione.

“Certamente la sentenza ha influito parecchio: sono stato buttato così sui giornali per una condanna che non è ancora definitiva, e a livello sportivo ho avuto tre mesi di squalifica. Di solito si prendono sei mesi per omessa denuncia, e io sono stato l’unico a subire tre mesi di squalifica, questo dimostra che non c’entravo nulla, ma essere condannato nel penale è una cosa che non ci aspettavamo, né io né il mio avvocato che è Azzurra Tatti. Non essendo niente definitivo, si andrà avanti in tutte le sedi possibili”.

Comunque è stato espulso dopo soli trenta minuti, c’è anche la sentenza che ha influito in modo particolare?

“Non nego il fatto che non ero tranquillo, penso fosse comprensibile”.

Il mister l’ha mandata lo stesso in campo.

Sì, ma anche l’anno scorso quando ci fu lo scandalo del calcioscommesse mi fece giocare, c’erano state delle partite in cui non ero tranquillo, e anche oggi un po’ di nervosismo c’era. Vedere il proprio nome sui giornali non fa piacere, ma per un giocatore d’esperienza non è perdonabile”.

Il Tuttocuoio ha recuperato nei minuti finali così come aveva fatto pure con l’Arzanese.

“Sì, devo fare i complimenti ai miei compagni che non finiscono mai di stupire, perché anche con l’Arzanese eravamo sotto di due gol”.

Domenica prossima?

Con il Martina sarà uno scontro diretto, affrontiamo una partita per volta”.

La vostra è una squadra giovane e se riuscisse a salvarsi sarebbe un successo.

Certamente, credo siamo la terza squadra più giovane della Lega Pro, e i risultati fanno onore al mister che sta allenando un grande gruppo. Ma anche i miei compagni ci mettono cuore: spero possano avere un futuro. Anche Cherillo, che non giocava da tre mesi, oggi (ieri ndr) è entrato alla grande, gli altri hanno giocato bene pure loro”.

 

fonte: tuttolegapro

 

Potrebbero interessarti:

Dietro la lavagna: senza capo né coda

La Redazione

Teramo, trattativa in corso per il rinnovo di Masullo

Domenico Carella

COSENZA: Paro saluta. Donazzan impressiona, ma ancora non firma

Domenico Carella