30.9 C
Foggia
2 Luglio 2022
Foggia Calcio

2^ Divisione/B: il programma della 29^ giornata

La capolista Cosenza va a Chieti. La Casertana ospita l´ Arzanese. Il Teramo e il Foggia affronteranno in trasferta rispettivamente Aprilia e Sorrento.

Insida Melfi per il Messina. L´ Ischia affronta in casa il Martina Franca. Altre sfide: Gavorrano-Castel Rigone, Poggibonsi-Tuttocuoio e Vigor Lamezia-Aversa Normanna.

Aprilia-Teramo (And. 1-3): I laziali hanno vinto una sola gara nelle ultime quattro e sono costretti a vincere se vogliono un posto nei play-out. Gli abruzzesi seppur con la Lega Pro unica quasi matematicamente in tasca, sono in calo e non vincono da tre gare. Risultati ritardatari: L´ Aprilia non pareggia in casa dal 2 febbraio scorso, 0-0 con il Messina. Il Teramo non perde in trasferta dal 9 febbraio scorso, 0-3 a Ischia. Sono tre i confronti tra i due tecnici, il bilancio è di due vittorie per Vivarini, compresa la gara di andata e una vittoria per Ferazzoli. Il direttore di gara, Francesco Catona di Reggio Calabria ha incrociato il Teramo il 29 settembre scorso, Gavorrano-Teramo 2-2.

Casertana-Arzanese (2-2): I padroni di casa sono alla ricerca della vittoria, che manca da quattro gare, per provare a riconquistare la vetta e porre la parola fine al discorso Lega pro unica. L´ Arzanese è in salute ed è in serie utile da tre gare, e un´ eventuale vittoria aumenterebbe le possibilità di raggiungere i play-out. Risultati ritardatari: La Casertana non vince in casa dal 9 febbraio scorso, 2-1 con il Sorrento. L´ Arzanese non perde in trasferta dal 26 gennaio scorso, 1-2 a Gavorrano. L´ unico confronto tra i due allenatori è la gara di andata terminata 2-2. Il direttore di gara, Emanuele Mancini di Fermo ha incrociato l´ Arzanese il 5 gennaio scorso, Arzanese-Martina Franca 2-0.

Chieti-Cosenza (0-0): Sfida delicata soprattutto per gli abruzzesi che arrivano da quattro sconfitte di fila e un´ ulteriore sconfitta potrebbe farli scivolare al di sotto della zona play-out. Per i calabresi una vittoria vorrebbe dire mantenere la vetta e raggiungere matematicamente la Lega Pro unica. Risultati ritardatari: Il Chieti non vince in casa dal 26 gennaio scorso, 1-0 con l´ Aprilia. Il Cosenza non pareggia in trasferta dal 3 novembre scorso, 0-0 a Messina. Sono due i precedenti tra i due tecnici, il bilancio è di una vittoria per Cappellacci e il pareggio per 0-0 della gara di andata. Il direttore di gara, Luca Candeo di Este ha diretto anche la gara di andata.

Gavorrano-Castel Rigone (0-0): Sfida da ultima spiagga per i toscani che in caso di sconfitta potrebbero definitivamente salutare la Lega Pro. Gli umbri sono in serie negativa da sei gare e hanno vinto una sola gara nelle ultime 10. Risultati ritardatari: Il Gavorrano non pareggia in casa dal 22 dicembre scorso, 0-0 con l´ Aversa. Il Castel Rigone non vince in trasferta dal 22 dicembre scorso, 1-0 a Sorrento.

Ischia-Martina Franca (1-1): I campani sono in serie utile da sei gare e cercheranno ulteriori tre punti per avvicinarsi all´ obiettivo della Lega Pro unica. I pugliesi arrivano dalla sconfitta interna con il Melfi e sono costretti a vincere se vogliono conquistare un posto nei play-out. Risultati ritardatari: L´ Ischia non perde in casa dal 19 gennaio scorso, 0-3 con il Chieti. Il Martina Franca non pareggia in trasferta dal 2 febbraio scorso, 0-0 a Lamezia Terme. Il direttore di gara, Enzo Vesprini di Macerata ha incrociato l´ Ischia il 27 ottobre scorso, Ischia-Vigor Lamezia 1-1, e il Martina Franca il 9 settembre 2012, Poggibonsi-Martina Franca 0-0.

Melfi-Messina (2-2): I lucani sono in serie utile da quattro gare, ma in casa sono la peggiore formazione. I siciliani sono la migliore formazione del momento con otto gare utili consecutive e cercheranno i tre punti per avvicinarsi alla Lega Pro unica. Risultati ritardatari: Il Melfi non perde in casa dal 16 febbraio scorso, 0-1 con il Cosenza. Il Messina non perde in trasferta dal 19 gennaio scorso, 0-1 sul ampo dell´ Arzanese. Il direttore di gara, Carmine Pierro di Nola ha incrociato il Melfi in due occasioni, il 29 gennaio 2012, Melfi-Vibonese 1-1, e il 20 gennaio 2013, Foligno-Melfi 0-0.

Poggibonsi-Tuttocuoio (0-1): Sfida cruciale per entrambe e quindi si preannuncia un derby molto infuocato. I senesi sono la peggiore formazione del momento con sette gare consecutive senza vincere, e con una sola vittoria nelle ultime 12 gare. I pisani devono vincere se vogliono sperare di raggiungere l´ ultimo posto utile per accedere alla Lega Pro unica senza passare dai play-out. Risultati ritardatari: Il Poggibonsi non vince in casa dal 19 gennaio scorso, 1-0 con il Sorrento. Il Tuttocuoio non vince in trasferta dal 19 gennaio scorso, 2-0 a Melfi.

Sorrento-Foggia (2-3): I campani sono in salute e sono in serie utile da quattro gare, e devono vincere se vogliono conquistare un posto nei play-out. I pugliesi invece, hanno vinto una sola gara nelle ultime sei e devono vincere se non vogliono brutte sorprese di fine stagione, anche se il nono posto è ad otto lunghezze e ci sono quattro squadre di mezzo. Risultati ritardatari: Il Sorrento non vince in casa dal 19 gennaio scorso, 1-0 con il Cosenza. Il Foggia non vince in trasferta dal 19 gennaio scorso, 1-0 a Lamezia Terme. Il direttore di gara, Saverio Pelagatti di Arezzo ha incrociato il Sorrento in due occasioni, il 9 dicembre 2012, Catanzaro-Sorrento 1-0, e il 10 marzo 2013, Benevento-Sorrento 1-0.

Vigor Lamezia-Aversa Normanna (0-2): Altra sfida cruciale della giornata. I calabresi proveranno a vincere la gara per allungare sul nono posto in classifica. I campani sono in serie negativa da sei gare e sono costretti a vincere se non vogliono ritrovarsi in un solo colpo al di sotto della zona play-out. Risultati ritardatari: La Vigor Lamezia non vince in casa dall´ 8 dicembre scorso, 2-1 con il Poggibonsi. L´ Aversa non vince in trasferta dal 2 febbraio scorso, 1-0 a Sorrento. Un solo precedente tra i due tecnici, l´ 11 novembre 2012, Vigor Lamezia-Fondi 1-0.

Fonte: sportcasertano.it

Potrebbero interessarti:

Foggia Calcio, avviati i contatti per un attaccante della Juventus

La Redazione

Foggia Calcio e Nember fino al 2020

La Redazione

D’angelo-Foggia: rescissione

La Redazione