13.9 C
Foggia
1 Febbraio 2023
Foggia Calcio

Macalli: “Proficuo incontro tra arbitri e club”

Macalli 2

“Incontri come quello di oggi tra il nostro designatore, Stefano Farina, gli arbitri e i club sono proficui. Sono utili anche come confronto e come primo bilancio sulla stagione”.

Queste le parole di Mario Macalli, Presidente della Lega Pro, che ha aperto il consueto incontro di metà stagione tra gli arbitri della Can Pro, dirigenti, capitani e allenatori delle società di 1ª e 2ª Divisione della Lega Pro.

Nel corso della riunione, il presidente dell´Aia, Marcello Nicchi e il designatore della Can Pro, Stefano Farina hanno illustrato dati e statistiche del girone di andata dei campionati e si sono confrontati con i presenti sulle ultime novità regolamentari.

Alla riunione hanno preso parte anche il presidente della FIGC, Giancarlo Abete, i vicepresidenti della Lega Pro, Archimede Pitrolo e Antonio Rizzo, il direttore generale della Lega Pro, Francesco Ghirelli, il segretario della Lega Pro, Sergio Capograssi,il vicesegretario della Lega Pro, Paolo Donati, il giudice sportivo, Notaio Pasquale Marino, il direttore della FIGC, Antonello Valentini e il presidente dell´Associazione italiana allenatori (Aiac), Renzo Ulivieri.

Questi i numeri della Can Pro: 78 sono gli arbitri. I più giovani, che hanno 26 anni, sono Giua della sezione di Pisa, Bertani della sezione di Pisa, Di Martino della sezione di Teramo e Zanonato della sezione di Vicenza. Gli assistenti sono 182. Le donne sono 10 con l´arbitro internazionale Silvia Spinelli e 9 assistenti di cui 3 internazionali Abruzzese, Carovigno e Guarino.

Nei primi tre anni di Stefano Farina alla Can Pro sono 22 gli arbitri e 22 gli assistenti promossi in B. Ad oggi sono 12 gli arbitri e 15 gli assistenti che hanno esordito in serie A.

Fonte: Lega_Pro.com

Potrebbero interessarti:

TuttoSerieD: Picerno-Bitonto, procedimento lungo. Decisione entro…

Domenico Carella

L’ARBITRO. Bari – Foggia Calcio arbitro La Penna

La Redazione

Padalino pungola il vice Giglio: “Nessuna pressione ma avrà una chance per mettermi in difficoltà”

Domenico Carella