30.9 C
Foggia
2 Luglio 2022
Foggia Calcio

Il prossimo avversario. Finisce a reti inviolate tra Martina e Vigor Lamezia: cronaca e tabellino

Martina

Su un “D’Ippolito” martoriato da pioggia e vento fino a poche ore prima del fischio d’inizio, comincia V. Lamezia – As Martina. Tra i biancoazzurri si rivedono dal primo minuto Leuci e Gai; subito in campo l’ultimo arrivato Gerardo Masini. Padroni di casa schierati col 4-3-1-2, con l’ex biancoazzurro Scarsella e l’esperto Giampà ad agire dietro Del Sante e Zampaglione.

Al terzo minuto lancio di Ilari per Masini, defilato sulla destra crossa teso per Arcidiacono che si impegna in scivolata ma non arriva all’appuntamento con la sfera. Al 9’ risponde il Lamezia con un colpo di testa di Del Sante Facile per il rientrante Leuci. L’azione del Lamezia si fa più insistente e al 15’ un tiro di Zampaglione a pochi metri dalla porta viene deviato da Zammuto e finisce tra le gambe di Leuci, bravo e fortunato nel frangente a bloccare la sfera. Alla mezzora Martina vicino al vantaggio. Arcidiacono su punizione serve in area Masini che si gira in attimo e incrocia sul palo opposto, bravo Piacenti a respingere col piede. Due minuti dopo Gai su punizione sfiora il palo alla destra del numero uno locale. Ancora Masini va vicino al gol al 35’, mandando alto di destro un cross teso di Salustri. Gli ospiti meriterebbero il vantaggio e lo sfiorano ancora al minuto 39 quando sugli sviluppi di un calcio d’ angolo battuto da Salustri, la spizzicata di Guadalupi pesca Ilari sul secondo palo che a pochi passi dalla porta mette sul fondo.

La ripresa comincia sulla scia della prima. Al primo minuto Guadalupi serve Masini solo in area, ma viene neutralizzato da Piacenti. Novelli inserisce D’Amico al posto di Romano e arretra Giampà davanti alla difesa. Al quarto d’ora Rapisarda crossa dalla destra, Del Sante non ci arriva. Entrambe le squadre vogliono vincere e i cambi lo confermano. Nel Lamezia Mangiapane prende il posto di Meucci; nel Martina Aperi per Arcidiacono. Al 24’ Masini in area si defila troppo e calcia tra le braccia di Piacenti. Due minuti dopo azione in fotocopia con Ilari; tra il numero 11 biancoazzurro e il gol si frappone ancora Piacenti. Al 40’ il Lamezia va vicino alla beffa: calcio di punizione a rientrare battuto da Mangiapane, Leuci è attento sulla spizzicata di Marchetti. Il successivo palo di D’Amico arriva da posizione di offside.

Dopo tre minuti di recupero il sig. Zanonato fischia la fine dell’incontro. Il Martina raccoglie un punto ma deve rammaricarsi per le numerose occasioni da gol sprecate.

V.LAMEZIA: Piacenti, Rapisarda, Malerba (35’st Rondinelli), Romano (10’ st D’Amico), Marchetti, Gattari, Zampaglione, Meucci (25’ Mangiapane), Del Sante, Giampà, Scarsella. A disp. Bibba, Gona, Strumbo, Rondinelli, Mangiapane, Tozzi, D’Amico. All. Novelli.

AS MARTINA: Leuci, Dispoto, Salustri (18’Memolla), De Lucia, Salvatori, Zammuto, Arcidiacono (25’ st Aperi), Gai, Masini, Guadalupi, Ilari (35’ st Zampano). A disp: Modesti, Kalombo, Memolla, Provenzano, Aperi, Zampano, Lescano. All. Napoli

Arbitro: sig. Zanonato di Vicenza, Mercante e Pollaci

Angoli: 2-4 ; Ammoniti: Zammuto, Salustri, Gai, Malerba, Arcidiacono, Meucci, Disposto,

Note: campo molto sconnesso e fangoso, spettatori 800 circa di cui una ventina ospiti. 3 minuti di recupero nel s.t.

fonte: asmartinafranca1947.it

Potrebbero interessarti:

TCP – Gli occhi del Genoa su un centrocampista del Foggia Calcio

La Redazione

TMW – Foggia Calcio, Mazzeo in partenza?

La Redazione

Il Foggia torna al successo, Cavallaro stende il Cosenza

Domenico Carella