8.8 C
Foggia
3 Febbraio 2023
Blog Numero 4

Foggia, è l’ora di puntare su Leonetti

Pirazzini 1
Il capitano Pirazzini con Riva

Bentrovati tifosi del nostro Foggia

vi scrivo a poche ore dalla difficile partita contro il Messina. Si sfidano due nobili decadute del calcio del Sud; due compagini composte da calciatori importanti, pronti a sfruttare il minimo errore degli avversari per fare gol. Il Foggia ha tutte le carte in regola per vincere ma deve farlo con intelligenza. Non deve attaccare all’arma bianca, non può permettersi di esporsi al contropiede avversario. Ascoltate me, partite come questa si possono vincere anche all’ultimo minuto. Purtroppo mancherà per squalifica il bomber Giuseppe Giglio, ma la sua assenza sarà compensata dal ritorno in campo di Cavallaro. Certo, mancherà la loro intesa, la loro capacità di sapersi completare, ma soprattutto mancherà la duttilità del centravanti, capace di aiutare il centrocampo e la difesa e di essere al contempo il terminale della fase offensia dei rossoneri. Al suo posto ci sarà Leonetti, un ragazzo di prospettiva ma poco impegnato in questa stagione. Meriterebbe di avere molta più fiducia, ad esempio io lo avrei inserito prima nel match contro il Martina. Non si può riporre sempre fiducia totale su Giglio, oramai ha una certa età e ha bisogno di qualcuno in grado di sostituirlo degnamente. Ma quello non è stato l’unico errore del Tursi. Il Foggia ha commesso due falli da rigore più che evitabili. Il primo è stato assegnato ed è diventato decisivo per il pareggio finale; il secondo, invece, penso non sia stato decretato solo perché giunto qualche minuto dopo il precedente. Probabilmente c’era anche quello. Ebbene si, domenica scorsa non è stato il solito Foggia, è sembrato accontentarsi di un è pareggio e nei minuti finali è venuta fuori pure la squadra biancoazzurra, nonostante l’inferiorità numerica, con un pressing tambureggiante. Forse si è sentita molto l’assenza di Cavallaro. Ma come ho detto prima Cavallaro oggi rientra. Buon per il Foggia.

 

Il vostro capitano
GIANNI PIRAZZINI

Potrebbero interessarti:

Non si può vincere sempre. Il Foggia Calcio gioca bene, dunque…pazienza

Domenico Carella

I tifosi si intervistano… loro che hanno il Foggia nel cuore

Domenico Carella

Foggia Calcio, “Caccia a ottobre rosso…”

Domenico Carella