12.9 C
Foggia
1 Febbraio 2023
Foggia Calcio

2^ Divisione Girone B, il programma della 22^ giornata

Squadra

La capolista Cosenza gioca in trasferta con l´ Arzanese. Turno casalingo per Casertana, Foggia Calcio e Teramo. Derby campano tra Sorrento e Aversa. Per il resto tutte sfide incrociate per la salvezza.

Aprilia-Messina (And. 2-2): Una delle tante sfide incrociate della giornata. I laziali non vincono da sei gare, ma in casa hanno conquistato già 19 punti in 10 gare disputate. I peloritani, invece, hanno vinto solo due gare nelle ultime sei e in trasferta finora hanno raccolto 10 punti in altrettante gare disputate. Risultati ritardatari: L´ Aprilia non perde in casa dal 3 novembre scorso, 1-2 con l´ Ischia. Il Messina non vince in trasferta dall´ 8 dicembre scorso, 3-1 a Sorrento. Il direttore di gara, Saverio Pellagatti di Arezzo ha incrociato l´ Aprilia in tre occasioni, il 27 novembre 2011, Aprilia-Fondi 3-1, il 26 maggio 2013, gara dei play-off, Teramo-Aprilia 1-1, e l´ 8 dicembre scorso, Aprilia-Cosenza 1-0.

Arzanese-Cosenza (0-2): Sfida testa-coda della giornata. I campani arrivano dalla sconfitta di Gavorrano e in casa sono una delle peggiori formazioni. I silani, invece, arrivano dalla vittoria nel derby con la Vigor Lamezia e in trasferta finora, sono la migliore formazione. Risultati ritardatari: L´ Arzanese non perde in casa dal 10 novembre scorso, 0-1 con l´ Aversa. Il Cosenza non pareggia in trasferta dal 3 novembre scorso, 0-0 a Messina.

Casertana-Ischia (0-1): Si prospetta un derby “bollente” , da un lato, i rossoblù, che sono la migliore formazione del momento con 16 gare utili consecutive e proprio contro l´ Ischia all´ andata hanno subito l´ ultima sconfitta in campionato, e in casa sono secondi solo al Foggia. L´ Ischia, invece, dopo la vittoria ad Aversa, vorrebbe concedere il bis, e provare a migliorare la posizione in classifica, e in trasferta finora ha conquistato 15 punti in 10 gare disputate. Risultati ritardatari: La Casertana non perde in casa dall´ 8 settembre scorso, 0-1 con il Cosenza. L´ Ischia non perde in trasferta dal 6 ottobre scorso, 0-2 a Teramo. Il direttore di gara, Antonio Giua di Pisa ha incorciato l´ Ischia il 5 gennaio scorso, Ischia-Messina 1-1.

Castel Rigone-Poggibonsi (0-1): Altra sfida importante per la salvezza. Gli umbri arrivano da tre stop di fila, ma in casa hanno conquistato 20 punti, mentre, i senesi sono in serie utile da sei gare, ma in trasfeta finora ha conquistato appena otto punti. Risultati ritardatari: Il Castel Rigone non pareggia in casa dal 17 novembre scorso, 0-0 con il Gavorrano. Il Poggibonsi non vince in trasferta dall´ 8 settembre scorso, 4-1 sul campo dell´ Arzanese. Il direttore di gara, Aristide Capraro di Cassino ha incrociato il Poggibonsi il 22 settembre scorso, Sorrento-Poggibonsi 3-1.

Foggia-Tuttocuoio (2-2): Seconda gara interna per i pugliesi, che in casa finora sono la migliore formazione, mentre, i pisani, arrivano da due vittorie consecutive e proveranno a fare tris e in trasferta finora hanno conquistato 11 punti. Risultati ritardatari: Il Foggia non perde in casa dal 15 settembre scorso, 0-2 con la Vigor Lamezia. Il Tuttocuoio non pareggia in trasferta dal 3 novembre scorso, 1-1 a Martina Franca. L´ unico precedente tra i due tecnici è la gara di andata.

Melfi-Chieti (1-0): Sfida delicatissima per entrambe. I lucani non vincono da quattro gare e in casa sono la peggiore formazione del torneo, mentre, gli abruzzesi arrivano da due vittorie consecutive e in trasferta finora hanno conquistato 13 punti. Risultati ritardatari: Il Melfi non vince in casa dal 10 novembre scorso, 1-0 con il Martina Franca. Il Chieti non pareggia in trasferta dal 17 novembre scorso, 0-0 a Cosenza. Due i precedenti tra i due tecnici, realtivi alla scorsa stagione, entrambi sulle stesse panchine, e il bilancio vede una vittoria per Bitetto e un pareggio. Il direttore di gara, Federico Fanton di Lodi ha incrociato il Melfi, l´ 11 marzo 2012, Melfi-Milazzo 2-2 e il Chieti, il 26 ottobre 2011, Vigor Lamezia-Chieti 1-0.

Sorrento-Aversa Normanna (4-2): Derby tra le due deluse del momento. I costieri arrivano dalla sconfitta di Poggibonsi e in casa sono la peggiore formazione e ha già subito sette sconfitte. L´ Aversa, invece, arriva dalla sconfitta interna con l´ Ischia e in trasferta finora ha conquistato 10 punti. Risultati ritardatari: Il Sorrento non pareggia in casa dall´ 8 febbraio 2013, 0-0 con l´ Andria. L´ Aversa non pareggia in trasferta dal 22 dicembre scorso, 0-0 a Gavorrano.

Teramo-Gavorrano (2-2): Sfida che sulla carta sembra propendere per gli abruzzesi, ma i toscani, almeno, nelle ultime gare hanno dimostrato di non essere più quella squadra “materazzo” vista nel corso del girone di andata. Il Teramo non vince da tre gare, ma in casa ha conquistato 21 punti. Il Gavorrano, invece, arriva dalla vittoria casalinga contro l´ Arzanese, ma in trasferta finora ha fatto ben poco, conquistando appena quattro punti. Risultati ritardatari: Il Teramo non perde in casa dall´ 8 dicembre scorso, 3-4 con il Castel Rigone. Il Gavorrano non vince in trasferta dal 22 dicembre 2012, 3-1 a Pontedera. Due precedenti tra i tecnici, relaviti alla scorsa stagione, quando Vivarini siedeva sulla panchina dell´ Aprilia e Masi su quella del Borgo a Buggiano, il bilancio è di una vittoria di Vivarini e un pareggio. Il direttore di gara, Riccardo Baldicchi di Città di Castello, ha incrociato il Gavorrano, il 13 novembre 2011, Gavorrano-Aprilia 0-1.

Vigor Lamezia-Martina Franca (0-0): Sfida che può decidere il corso degli eventi. I calabresi non vincono da sei gare e soprattutto non va a segno nello stesso periodo. I pugliesi, invece, arrivano dalla sconfitta interna subita al 95´ contro la Casertana, e in trasferta finora, hanno conquistato appena sei punti e segnando appena due reti. Risultati ritardatari: La Vigor Lamezia non vince in casa dall´ 8 dicembre scorso, 2-1 con il Poggibonsi. Il Martina Franca non vince in trasferta dal 24 novembre scorso, 1-0 a Sorrento.

Fonte: sportcasertano.it

 

Potrebbero interessarti:

Cavallaro, gol e passi avanti: “sto crescendo”

Domenico Carella

Tre foggiani nei luoghi di Oronzo Pugliese

Domenico Carella

CDS – Pres. Felleca: “Cocco considera Foggia una piazza pazzesca ma…”

Domenico Carella