8.8 C
Foggia
3 Febbraio 2023
Blog Foggia Calcio Numero 4

Pirazzini, grande Foggia contro il Teramo e con Forte…

Foggia Calcio, Gianni Pirazzini

Pirazzini1Ben ritrovati amici tifosi del nostro Foggia.
Vi scrivo dopo la gara contro la capolista Teramo, sulla quale non posso non esprimere un giudizio positivo. Abbiamo assistito a una bellissima partita, nella quale il Foggia avrebbe meritato qualcosa in più sotto il profilo del risultato. Il calcio, però, riserva sempre delle sorprese. Se non si chiudono subito le partite c’è il rischio concreto di non vincerle. Ma sottolineare questo aspetto credo che sia ingiusto verso i ragazzi. A loro non si può imputare davvero niente al termine di una partita come questa, in cui hanno lottato dal primo all’ultimo minuto.

STILE BARCELLONA – I rossoneri hanno messo in atto una ragnatela di passaggi irritante per gli avversari, anche se io non impazzisco per questo tipo di gioco. Spesso si arriva ai limiti dell’area di rigore e poi si torna indietro verso la difesa. Resta comunque sottinteso che se il pallone ce l’hai tu gli avversari non possono farti del male, a patto che non si commettano errori di palleggio, come in occasione del gol dei biancorossi, nato da una palla persa sotto il settore di gradinata.

ALTI E BASSI – Sono molto contento della prestazione di Cavallaro, ha fatto un gran gol e ha sfoderato una prestazione all’altezza delle sue possibilità. Mi ha lasciato perplesso, invece, il cambio di Venitucci con Zizzari nel finale della gara. Chi è subentrato non ha dato l’apporto che ci si aspettava. Così come sono rimasto deluso dallo stato del terreno di gioco dello Zaccheria. Io l’ho sempre visto al massimo del suo splendore e vederlo ingiallito è un autentico cazzotto nello stomaco. Il fondo così disconnesso penalizza non poco una squadra tecnica come il Foggia, ma poco male, nelle prossime giornate ne troveremo addirittura di peggiori.

OBIETTIVO VITTORIA – Domenica prossima si va a Lamezia per affrontare la squadra di Novelli, un allenatore che qualche anno fa era visto come una promessa del calcio italiano ma che non è mai riuscito a sbocciare come poteva. Non credo che il 4-3-3 possa mettere in difficoltà il Foggia, anzi, penso che sia proprio il Lamezia a doversi preoccupare dei rossoneri.

Pirazzini2I MIEI RAGAZZI – Infine lasciatemi dire qualcosa sul ritorno di Daniele Forte. Sono molto contento perché è stato uno dei ragazzi nati nel settore giovanile che gestivo qualche anno fa e che vinse due titoli italiani. Daniele va ad allungare una lunga serie di nomi che tra quest’anno e lo scorso ha visto in rossonero Agnelli, D’Allocco, Micale, Quinto, Agostinone, Basta e Compierchio. A lui va il mio in bocca al lupo. Gli auguro di poter fare bene così come ha fatto in altre piazze quando ha cercato fortuna lontano da Foggia, allontanato con un pizzico di leggerezza.

Il vostro capitano
GIANNI PIRAZZINI

Potrebbero interessarti:

Sosa (Alessandria) e i play off: “Campi del Sud come Foggia? Meglio…”

Domenico Carella

Tredici gol alla berretti, tripletta di Giglio

Domenico Carella

I verdetti Covisoc lunedi. Ecco le 11 squadre a rischio. In 5 nei guai seri

La Redazione