7.7 C
Foggia
21 Aprile 2024
Foggia Calcio

ON THE ROAD: il Foggia e l’incognita – campo

Apriliadisastro
– Il campo di Aprilia lo scorso 22 dicembre

 

FOGGIA – Dove eravamo rimasti? Il Foggia prova a riallacciare il filo del campionato, forte di un terzo posto in classifica che lo ha reso protagonista del girone di andata, prima che la sosta natalizia interrompesse il magic moment rossonero. Il ritorno comincia dal Lazio, più precisamente da Aprilia, piccolo centro in provincia di Latina. I rossoneri proveranno a dimostrare che la sosta natalizia non ha spezzato il ritmo forsennato tenuto da Agnelli e compagni nelle ultime 14 giornate (solo una sconfitta al passivo), mentre i laziali proveranno a venire fuori dalla zona critica della classifica, facendo leva su un rendimento interno da primato (17 punti all’attivo in otto gare) e di un attacco portentoso, secondo solo a quello del lanciatissimo Teramo. A una prolificità offensiva di tutto rispetto non corrisponde, però, una pari solidità difensiva. L’Aprilia è infatti la retroguardia più battuta di tutto il girone B di seconda divisione.

FORMAZIONE – Colpire l’avversario nei suoi punti deboli sarà l’obiettivo dei rossoneri, forti del rientro di Cavallaro e Venitucci in attacco, due uomini capaci di garantire fantasia e imprevedibilità al gioco del collettivo. Mancheranno, però, il portiere Narciso e il regista Quinto, appiedati dal giudice sportivo (oltre agli infortunati Agostinone, Zizzari, Pambianchi e Richella). Al loro posto sono pronti Micale e Sicurella (reduce dall’esordio da titolare con gol vittoria nell’ultimo match contro il Chieti). Padalino dovrebbe riproporre il suo 3-4-3 con il seguente undici: Micale; Loiacono, D’Angelo, Sciannamè; Grea, Sicurella, Agnelli, D’Allocco; Venitucci, Giglio, Cavallaro.

METEO – La vera incognita del match sarà però legata alle condizioni del terreno di gioco del Ricci. Nell’ultima uscita casalinga del 22 dicembre (Aprilia – Arzanese) si presentava con ampie chiazze gialle ed un fondo disconnesso (Vedi foto). Inoltre, le abbondanti piogge che stanno flagellando l’agro pontino renderanno ancora più difficile il gioco palla a terra. La pioggia accompagnerà tutto il coro della gara con temperature attestabili attorno ai 3°C. Anche il vento inciderà sulla gara, soffiando fino a 28 Km/h sa Sud – Sud – Ovest.

 

Potrebbero interessarti:

Galigani a RadioSportiva: “De Zerbi bravo e intelligente, il Foggia…”

Domenico Carella

IL MATTINO DI PADOVA – Padova, Capello: “Con il Foggia faremo il nostro gioco”

La Redazione

Carpi: “Contro il Foggia regolarmente in campo”

La Redazione