24.9 C
Foggia
9 Agosto 2022
Foggia Calcio Serie B

L’avversario, le ultime da Sorrento

Sorrento

 

– Villagatti: “Non facciamoci impressionare dallo Zaccheria”

Ha prima scalciato via i parastinchi, poi si è seduto nel cerchio di centrocampo. Lo scoramento di Marco Villagatti nell´immediato post gara con il Teramo è stato un chiaro segnale di quanto la squadra tenga a fare bene e ha visto sfumare via almeno un punto dopo una battaglia sportiva: “Dopo la gara persa in quel modo sei tanto amareggiato e una reazione a caldo così un po´ ci sta – spiega il difensore costiero. – È stata forse un po´ eccessiva, ma condivisibile considerata come era maturata la sconfitta. Adesso però non è il momento di abbattersi”.
Dall´opportunità di poter mettere in carniere massimo 7 punti tra Gavorrano, Chieti e Teramo, il Sorrento si ritrova a 12 con una classifica deficitaria: “Si pensa al domani. Il passato è passato e non possiamo modificarlo – commenta l´ex capitano del Lecco .- Nelle occasioni che abbiamo avuto non siamo stati né bravi, né fortunati a farle girare a nostro favore. Il compito è quello di recuperare punti nelle prossime partite”.

Esperienza da vendere. Trent´anni, da 24 gioca al calcio, Villagatti è rimasto impressionato dal Foggia, prossimo avversario dei costieri: “Una delle poche squadre che gioca a tre dietro e lo fa anche bene. Mi ha molto impressionato nel match che hanno disputato contro il Cosenza”. L´asticella dell´attenzione e della prestazione si solleva alla grande. I costieri non possono più permettersi di perdere punti per strada. Non ci sarà la gara serale, ma alla fine il sabato potrebbe portare allo Zaccheria di Foggia una buona cornice di publico: “Un motivo in più per fare bene – commenta Villagatti. – Sarà bello giocare in un campo così importante e con una buona cornice di pubblico, ma nessuna paura andremo a Foggi consapevoli di quello che serve per fare la nostra gara”.

Alla sfida con il Sorrento mancheranno in casa pugliese l´attaccante Giglio, mentre è in forse il difensore Filosa: “Mah, potrebbe essere di buon auspicio – conclude il biondo centrale rossonero. – Sono giocatori importanti per l´intelaiatura del Foggia, ma siamo consapevoli che chi scenderà in campo vorrà dare il massimo per non farli rimpiangere”.

Fonte: sportinpenisola.it

Canotto se la prende con la dea bendata: “In questo periodo ci gira male”

“Potevamo fare di più”. Luigi Canotto spiega in poche parole il ko maturato contro il Teramo. “Abbiamo fatto una bella gara, poi verso la fine ci abbiamo messo un errorino che in futuro sarà da evitare” mastica amaro il classe ´94 che domenica è andato in goal per la terza volta in stagione. “Si è perso contro una squadra forte che non è seconda per caso. Purtroppo ci siamo cascati di nuovo”.

Se contro il Chieti c´era la doppia inferiorità numerica ad incidere sull´andamento della contesa, con i bianco rossi negli istanti finali è stata concessa una doppia chance agli avversari: “Non è un problema fisico – sbotta Canotto. – Ci gira anche male in questo periodo. Il prossimo obiettivo è quello di prestare maggiore attenzione ai finali di gara”.

Ha avuto una nuova chance da titolare e non ha voluto farsela scappare: “Io lo ripeto quando il mister mi chiama farò sempre di tutto per mettermi in gioco e conquistarmi una maglia da titolare – ammette l´attaccante calabrese. – “Domenica non volevo uscire, perché per carattere non mi arrendo mai, ma alla fine hanno vinto i crampi. Purtroppo il ritmo dei 90 minuti un po´ manca, ma accetto tutte le decisioni del tecnico”. Ragazzo giovane, ma che dimostra anche grande maturità, Canotto nella contesa con i ragazzi di Vivarini ha segnato due reti (una annullata) e il primo pari. Una settimana pesante per classifica e morale: “Se guardiamo la graduatoria alla fine ti manca sempre qualche cosa – evidenzia l´attaccante -. Ci sono squadre che ci precedono con le quali abbiamo giocato alla grande e non raccolto punti”.

Si giocherà di sabato allo Zaccheria di Foggia. Partita dalle mille insidie. Satanelli che sono nel periodo buono e vengono dallo 0-0 del Pinto di Caserta: “Sotto tanti punti di vista ci aspetta una bella gara. Noi punteremo alla vittoria perché ce lo impone la classifica. Adesso non dà merito a quelle che sono state le nostre prestazioni, ma giocheremo con la consapevolezza di avere le qualità per portare a casa il bottino pieno”.

Fonte: sportinpenisola.com

Potrebbero interessarti:

Aprilia, arriva Tortolano e parte Corsi

La Redazione

TUTTOCUOIO: in amichevole, figurone a Perugia

Domenico Carella

Foggia Calcio, per una volta Kragl disinnesca la bomba: “Napoli? Bel gioco ma vorrei andare in a con i rossoneri”

Domenico Carella