39 C
Foggia
15 Luglio 2024
Serie B

SORRENTO: Villagatti, “Ora fermiamo l’Aversa”

È stato tra i migliori dell’ultima sfida di campionato contro il Poggibonsi Marco Villagatti. Un difensore, classe ’83, che il tecnico Chiappino e il direttore sportivo Pitino hanno scelto per dare quel pizzico di esperienza al reparto arretrato. Lui dopo la stagione in Belgio si sta prendendo il palcoscenico della città della Costiera Sorrentina alla grande. “Beh i due risultati consecutivi sono importanti e danno entusiasmo. Guardiamo il bicchiere mezzo pieno anche se c’è da recuperare i punti persi per strada”.

Di presenze ne ha accumulate una vagonata. Lui, muro di gomma, che dopo il Lecco ha scelto la Costiera per confermare le qualità messe in mostra in campo.

Domenica scorsa, quando il match era ancora apertissimo un suo recupero su Gucci ha fatto scrosciare applausi al pubblico presente. Un urlo a sancire un’ottima giocata. “A noi difensori il goal riesce poco, quindi cerchiamo altri modi per essere utili – se la ride Villagatti -. È stato liberatorio, perché in quella circostanza abbiamo rischiato grosso”. Un campionato che scorre via in modo molto equilibrato. Nel girone B di Seconda divisione, a parte il Lamezia in fuga tutte sono racchiuse in pochi punti.

“E’ vero nessuno è riuscito ad imprimere l’accelerata giusta – commenta il biondo difensore -. I motivi? Non saprei. La Casertana ha cambiato tecnico, l’Ischia non ingrana. Alla fine c’è sempre il rischio per tutti contro tutti. Alla fine verso la decima i reali valori verranno fuori”.

Domenica il Sorrento ha lanciato un segnale chiaro per tutti: il gruppo c’è. Al secondo goal Maiorino è corso ad abbracciare Benci autore del fallo da rigore. “L’abbraccio è stato un chiaro segnale che solo tutti uniti possiamo sopperire agli errori”. Misfatti che ai costieri sarebbero potuti costar ancora una volta caro. “Il nostro intento è quello di limitarli al massimo. Maiorino ha fatto un gesto bellissimo ed importante per il morale”.

Alle porte il primo derby di stagione contro l’Aversa Normanna. “Dal cambio di tecnico hanno iniziato a marciare a ritmo sostenuto – conclude Villagatti -. Ha vinto con l’Ischia e di certo contro di noi in casa vorrà continuare. Noi faremo la nostra gara e proveremo ad ottenere il massimo dall’incontro”.

Potrebbero interessarti:

Ischia, Bitetto: “Con l’Akragas match difficile. Dispiace per Fall…”

La Redazione

Ghirardi: “La Lega Pro dovrebbe essere composta da soli due gironi”

La Redazione

Paganese, si allena un esterno sudamericano

La Redazione