30.9 C
Foggia
2 Luglio 2022
Foggia Calcio

Lega Pro, Ghirelli: “La riforma dei campionati andava fatta prima”

Ghirelli

Alla trasmissione televisiva “Calcio toscano calcio giocato” di Telecentro 2 è intervenuto telefonicamente il direttore generale della Lega Pro Francesco Ghirelli che ha risposto a diverse domande dei giornalisti presenti.

Sulla questione della riforma dei campionati che porterà a una sola categoria di Lega Pro ha affermato: “La riforma andava fatta prima. Non ci sono risorse in generale nelle aziende e gli imprenditori hanno sempre meno soldi da investire per il calcio, che quindi deve saper autofinanziarsi e ridimensionarsi. Dobbiamo essere capaci di trasformare questa necessità in un’opportunità. Per ora abbiamo avuto ragione, infatti nonostante in questa Seconda Divisione retrocederanno circa la metà delle partecipanti, abbiamo ricevuto e accolto la domanda di iscrizione e ripescaggio di numerose squadre rappresentative di città importanti”. A una domanda su come mai le squadre toscane siano state divise mettendo la Carrarese da sola nel girone A mentre le altre tutte assieme nel girone B Ghirelli ha detto: “C’era il problema generale di dover formare un girone da 16 e uno da 17. La Carrarese era la più indicata a livello geografico per essere separata dalle altre toscane poiché è stato possibile inserirla contro squadre a lei vicine come le liguri”. Sulla questione dell’età media dei giocatori e dello scongiurato sciopero ha ribadito che: “Valorizzare i giovani è per noi fondamentale per vari motivi. Vogliamo essere il nuovo vivaio delle future Nazionali. Vogliamo ricreare un mercato virtuoso dei calciatori italiani, abbassare i costi in generale delle società e valorizzare le città e i territori di questo paese. Il campionato è iniziato regolarmente e sta procedendo bene, con un alto numero di spettatori (Salernitana-Lecce ha avuto più spettatori di qualsiasi partita di Serie B).” Infine sulla questione delle immagini della partite Ghirelli ha aggiunto: “Come Lega Pro siamo produttori e distributori dei nostri prodotti, anche grazie alla collaborazione del noto regista Popi Bonnici. Siamo in grado di stare sul mercato e di poter raggiungere i tifosi in giro per l’Italia e per il mondo”.

fonte: radiobrunotoscana

Potrebbero interessarti:

Questione Zaccheria, giovedì si decide

Domenico Carella

Il Vicenza pensa agli acquisti mentre in partenza verso Foggia ci sarebbe…

La Redazione

Ascoli, Rosseti: “Dovremo andare allo Zaccheria per…”

La Redazione