37.3 C
Foggia
18 Luglio 2024
Serie B

Lega Pro, Dg Ghirelli: “Delusi dal sindaco di Mugnano. Arzanese-Gavorrano doveva disputarsi a porte aperte. Una sconfitta per tutti”

Arzanese e Gavorrano, domani, giocheranno in un deserto. Quello del “Vallefuoco” di Mugnano. La partita, infatti, si disputerà a porte chiuse, per decisione del primo cittadino della città campana. Il Direttore Generale della Lega Pro, Francesco Ghirelli, ha rilasciato una dichiarazione tramite il proprio ufficio stampa. 

“La Lega Pro deve prendere atto con estremo rammarico della decisione assunta ieri dal Sindaco di Mugnano, che ha disposto il divieto di accesso al pubblico per la gara Arzanese-Gavorrano in programma domani allo stadio “Vallefuoco”.

Il provvedimento appare assai penalizzante e contraddittorio in quanto nella stessa ordinanza sindacale si da’ atto dell’avvenuta conclusione di tutte le prescrizioni richieste dalle Autorità preposte alla sicurezza e si parla di carenze formali.

Del resto lo stesso Sindaco aveva permesso la regolare disputa della gara nel turno precedente in attesa del completamento dei lavori e oggi, una volta che tali lavori sono stati completati, si nega l’agibilità per carenze formali!

La Lega nella giornata di ieri, non appena appresa la notizia della chiusura al pubblico, ha subito inviato un appello al Sindaco di rivedere la propria posizione, ma senza esito.

La Lega Pro sta combattendo da tempo, in armonia e coordinamento con le Autorità di Stato e in particolare con l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive una battaglia per riportare il pubblico, le famiglie, i bambini nei propri stadi; sta incoraggiando progetti per realizzare stadi senza barriere, per responsabilizzare il pubblico e permettere a tutti di tifare per la propria squadra, anche con tifoserie rivali, ma nel rispetto dei valori dell’etica e dello sport.

Tutto questo oggi viene vanificato per un aspetto formale e non può tacersi la delusione e la mancanza di rispetto per la gente e per le società che dedicano tempo e risorse allo sport più popolare del Paese.

Uno stadio chiuso, una partita di calcio senza tifosi è una sconfitta per tutti.”

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Unicusano Fondi, due arrivi dal Catania

La Redazione

Martina, il sindaco scrive alla Lega Pro: “Fateci giocare solo la domenica”

La Redazione

La Vigor Lamezia ci prova: sondaggio per Auteri

La Redazione