18.2 C
Foggia
20 Maggio 2024
Serie B

COSENZA: De Angelis, “Che emozione l’ovazione del pubblico tutta per me”

Prime interviste rossoblu ieri al San Vito per Jonathan Alessandro e Gianluca De Angelis. Entrambi si sono dichiarati felici di aver scelto Cosenza ed entrambi sono stati “stregati” dal calore del San Vito e della città.

Alessandro ha anche segnato il gol decisivo per la vittoria contro il Tuttocuoio ed è giustamente sotto i riflettori. Ha iniziato molto bene questa stagione e già nel corso del ritiro di Pescina aveva dato l’impressione di rappresentare uno dei punti di forza della squadra. Jonathan è argentino e in campo fa valere l’estro e il talento propri della sua terra.

“L’impatto con Cosenza? E’ stato molto bello, sì forse mi ha ricordato un po’ la dimensione sudamericana. Non poteva andarmi meglio: ho segnato, abbiamo vinto e abbiamo chiuso la partita festeggiando con i nostri tifosi”.

Il ragazzo argentino, classe 1987, ha giocato gli ultimi due campionati con il Chieti e proprio in terra teatina ha trovato la sua giusta dimensione. Qui a Cosenza vuole confermarsi: “Abbiamo un potenziale offensivo enorme. Mosciaro è stato bravissimo a mandarmi in gol. Il Capitano ha tanta qualità e ci mette in condizione di giocare palloni molto importanti. Ma sono stati bravissimi anche Calderini e Napolano”.

Anche Gianluca De Angelis ha tessuto le lodi della piazza cosentina.

“Prometto di dare il massimo e tutto me stesso – ha detto davanti a microfoni e taccuini -. Questa piazza merita tanto e non a caso in Lega Pro non è seconda a nessuno quanto a presenze allo stadio. E’ molto bello giocare davanti a tanta gente e non vi nascondo di essermi emozionato quando sono entrato e ho sentito quell’ovazione tutta per me. Avevo anche altre richieste ma conoscevo la potenzialità del pubblico cosentino e per me Cosenza è stata la prima scelta”.

“Caserta? Cercheremo di imporre il nostro gioco. Se giocherò? So che ci sarà molta concorrenza ma non è un problema: dobbiamo fare tutti gioco di squadra per centrare l’obiettivo di giocare nella prossima stagione la Lega Pro unica”.

FONTE: NUOVA COSENZACALCIO

Potrebbero interessarti:

Casertana, Gregucci teme la Juve Stabia: “E’ una squadra che gioca sempre la palla”

La Redazione

Cosenza-Gavorrano anticipata di mezz’ora

La Redazione

Provenza: “Credo nelle potenzialità dell’Aversa Normanna. Vi svelo il primo impatto con l’ambiente”

La Redazione