37.3 C
Foggia
18 Luglio 2024
Foggia Calcio

Bene la Berretti, male Allievi e Giovanissimi

Luci ed ombre per le giovanili foggiane nel secondo turno di campionato. Va considerato che il periodo di rodaggio non è ancora terminato, la manovra si intravede, ma i risultati ancora non arrivano.

Come nella prima giornata le giovanili rossonere hanno raccolto un pareggio, con la Berretti, e 2 sconfitte, con gli Allievi e Giovanissimi Nazionali.
I ragazzi di Giuseppe Lo Polito, a Sorrento, sono andati subito, al 3′, sotto di un gol. Il pareggio rossonero è arrivato alla fine del primo tempo con Sciangalepore che si è procurato e ha poi realizzato un calcio di rigore. Della gara resta la buona prestazione dei foggiani ed il rammarico di non aver fatto bottino pieno. I rossoneri, infatti, hanno dominato per lunghi tratti della partita, sprecando anche alcune occasioni propizie per ribaltare il risultato e portarsi sull’1-2.

Segnali positivi di crescita in tutti i reparti li ha evidenziati pure la formazione degli Allievi anche se il risultato finale, sconfitta casalinga con la Salernitana per 1-2, non è stato positivo. Scese in campo volitive e determinate a conquistare il successo, le due compagini ad una prima fase di studio, hanno fatto seguire una mezz’ora dai ritmi elevati.

Il pareggio foggiano, direttamente dal corner, è stato firmato da Sansone al 24′ del primo tempo. I ragazzi di Romeo Mendolicchio, però, complice un pizzico di leggerezza difensiva, hanno dovuto cedere le armi nel secondo tempo alla Salernitana, pur avendo precedentemente sfiorato il vantaggio.

Ancora una sconfitta anche per i Giovanissimi di Luigi Agnelli. Largamente incompleta e rimaneggiata la formazione rossonera ha perso per 6-0. Qualche segnale di ripresa nel secondo tempo con due tiri nello specchio della porta.

Ufficio Stampa

Potrebbero interessarti:

Lupa Roma – Foggia: comunicazioni importanti del G.O.S. per tifoseria ospite

La Redazione

Landella: «Progetto approvato, Zaccheria a 14.637 posti»

Domenico Carella

Venitucci: “Un’emozione bellissima, ci abbiamo creduto fino alla fine”

Domenico Carella