37.3 C
Foggia
18 Luglio 2024
Serie B

MELFI: Bitetto, “Faremo un innesto per reparto”

“Potremmo fare almeno altri tre innesti, uno per reparto, per cercare di completare la rosa anche numericamente”. A rivelarlo è il tecnico del Melfi, Dino Bitetto. Mercato quindi in fermento per i gialloverdi che, dopo l’esordio vittorioso in Coppa col Martina, faranno visita fra una settimana al Barletta per sognare il passaggio del turno. La squadra, per ora, risponde bene alle metodologie del preparatore atletico Pasquale Sepe, cercando di perseguire un obiettivo ben preciso. “Che è quello di partire al meglio, arrivando già tonici per la prima di campionato – premette il trainer normanno -. In sostanza, vorremmo raggiungere una forma migliore rispetto agli inizi dello scorso anno. Questo sarà un torneo più difficile dei precedenti e dovremo farci trovare pronti. E concordo anche sul fatto che il nostro girone sia più molto più impegnativo dell’altro di Seconda Divisione. In questo raggruppamento le squadre sono migliorate sotto l’aspetto tecnico e qualitativo. Stiamo lavorando abbinando il programma atletico a quello tecnico-tattico. Non facciamo solo lavoro a secco. Il tutto avviene in perfetta intesa col preparatore Sepe”.

In questo momento chi vede come favorite per il passaggio alla Lega Pro unica? “Certamente Messina, Cosenza, Foggia, Ischia e Casertana stanno costruendo organici importanti. Noi perseguiremo lo stesso obiettivo non rinunciando però alla nostra politica, che prevede un impiego massiccio di giovani. Rispetteremo il criterio dell’età media. E quindi utilizzeremo almeno 8 under tra i ’91 e i ’93 e 3 over. Anche perché, pur nel rispetto dell’età media, far scendere in campo gli under è fondamentale per accedere ai contributi”.

Tuttavia proprio queste normative stanno generando diverse polemiche. Lei che ne pensa? “L’età media pone limiti forti all’impiego di calciatori ultratrentenni, quelli che danno ovviamente un grande apporto di esperienza. Parlando da un punto di vista strettamente personale, per noi è vitale far giocare i giovani. Come è nei programmi consolidati del club”.

fonte: tuttomercatoweb

Potrebbero interessarti:

Melfi, priorità all’iscrizione ma c’è il profilo del nuovo tecnico

La Redazione

Messina, guaio Bolzan: infortunio più lungo del previsto

La Redazione

CASERTANA: il Pinto per l’Atalanta, i falchetti traslocano a Recale

La Redazione