2.9 C
Foggia
23 Gennaio 2022
Foggia Calcio

Legrottaglie: “Brucia perdere così contro il Foggia Calcio ma…”

Il tecnico biancoazzurro rammaricato al termine della gara persa coi pugliesi, ma contento della prestazione dei propri giocatori.

Risultato bugiardo all’Esseneto, con l’Akragas che perde contro il Foggia dopo aver giocato un’ottima gara. Due pali, tante chance da gol, ma a mettere la palla dentro sono stati i pugliesi nel finale. Al termine del match, il tecnico dei biancoazzurri Nicola Legrottaglie si è complimentato coi suoi ragazzi, al di là del risultato: “Brucia molto perdere così, con quattro palle gol create e altre occasioni costruite. Ho poco da dire, mi congratulo coi miei giocatori per come hanno affrontato la partita dal punto di vista dell’atteggiamento e dello spirito, a parte alcune situazioni che non mi sono piaciute. Serviva una prestazione del genere per riappacificarci col nostro pubblico. Abbiamo preparato la partita molto umilmente, viste le tante assenze per infortunio e squalifica, e abbiamo messo in difficoltà una squadra che ha dimostrato di essere forte. Mi preoccupano i pochi gol fatti, ma dal punto di vista emotivo la prova odierna può darci quel qualcosa in più che ci può permettere di fare risultato a Messina sabato prossimo. L’arbitraggio non mi è piaciuto complessivamente, sotto l’aspetto della gestione della gara, ma non posso farci nulla“.

“Di Piazza espulso? Gli parlerò faccia a faccia – continua l’allenatore biancoazzurro – L’ho inserito chiedendogli di darci profondità e sfruttare la sua velocità per imbastire qualche ripartenza. Ha avuto qualche chances, ma in certe situazioni di gioco ha scelto la soluzione sbagliata, come quando poteva servire a centro area Savanarola libero e ha preferito invece tirare da posizione defilata. Bisogna sempre mettere al servizio degli altri il proprio talento e giocare per la squadra. Bene Roghi e Leonetti sul piano del sacrificio e dal punto di vista tattico. Madonia, fuori per scelta tecnica: ho preferito impostare il match sulle ripartenze e mi serviva gente con più gamba“.

“A Messina non avremo Lovric e Thiago Cazè – conclude Legrottaglie – ma probabilmente rientrerà Almiron, oltre a Vicente e Aloi che tornano dalle rispettive squalifiche. La scorsa settimana ci siamo allenati a porte chiuse perchè avevamo bisogno di stare un po’ da soli per risolvere il momento delicato e particolare. Sul campionato, penso che la classifica sia molto corta e due risultati positivi possono farci passare almeno un Natale tranquillo. In generale, ritengo che la vittoria finale sia una questione tra Foggia e Casertana“.

fonte: forzaakragas

Potrebbero interessarti:

Bordon spinge il Foggia Calcio: «Che personalità, ora la B ai play off ma serve anche…»

Domenico Carella

Verona-Foggia: sabato alle 20:30

La Redazione

Foggia Calcio, risoluzione per Floriano

La Redazione